REGNO UNITO
19.05.2017 - 18:060

Assange: «È una vittoria importante per me»

Il fondatore di Wikileaks ha mostrato il pugno chiuso prima di iniziare a parlare

LONDRA - «È una vittoria importante per me». Lo ha detto Julian Assange affacciandosi al balcone dell'ambasciata dell'Ecuador a Londra. Il fondatore di Wikileaks ha mostrato il pugno chiuso prima di iniziare a parlare.

«Una vittoria per me e per i diritti umani» nel mondo, ha aggiunto Assange, dopo il ritiro delle accuse contro di lui da parte della procura svedese. Il fondatore di Wikileaks ha ricordato i suoi sette anni da recluso «senza incriminazione» formale come un caso di ingiustizia e ha insistito nel bollare l'inchiesta contro di lui come «politicamente motivata».

Assange ritiene che «la battaglia» per ottenere giustizia sia appena «cominciata» con l'archiviazione delle accuse da parte della magistratura svedese e critica la Gran Bretagna, per aver fatto sapere di essere pronta ad arrestarlo comunque, e gli Usa, per le accuse rivolte dal capo della Cia, Mike Pompeo, a Wikileaks di essere una organizzazione di intelligence ostile. Accuse definite da lui «inaccettabili».
 

 

6 mesi fa Assange: richiesta l'archiviazione per le accuse di stupro
Potrebbe interessarti anche ... (beta)
Tags
wikileaks
accuse
vittoria
fondatore wikileaks
vittoria importante
fondatore
Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-12-13 16:08:12 | 91.208.130.87