ISRAELE
13.02.2017 - 13:340

«Netanyahu è contro uno Stato palestinese»

A confermarlo è il ministro della pubblica sicurezza israeliano, Gilad Erdan, a due giorni dalla visita del premier negli Usa

TEL AVIV - «Penso che tutti i membri del gabinetto si oppongano a uno stato palestinese e il primo ministro Benyamin Netanyahu è fra questi. Alcuni di loro per ragioni che possono essere ideologiche, bibliche ed altri per ragioni di sicurezza».

Lo ha detto alla Radio Militare il ministro della pubblica sicurezza Gilad Erdan alla vigilia della partenza del premier Netanyahu per gli Usa dove il 15 febbraio incontrerà il neo presidente Donald Trump.

«Nessuno pensa nei prossimi pochi anni che uno Stato palestinese sia qualcosa che possa e debba accadere», ha aggiunto Erdan spiegando che quella «è una cattiva idea che deve essere accantonata, visto Hamas al sud e l'Autorità nazionale palestinese debole e non combatte l'incitamento».

Secondo i media, Netanyahu nella riunione di Gabinetto ha detto di aver confermato, nella telefonata dello scorso gennaio con Trump, di appoggiare l'idea dei due stati non percorribile però per il rifiuto palestinese, ma il presidente Usa ha ribattuto che «l'Anp vuole fare concessioni».
 
 

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
Tags
netanyahu
stato palestinese
stato
sicurezza
usa
ministro
erdan
Copyright © 1997-2018 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-01-21 06:06:54 | 91.208.130.87