INGHILTERRA
10.08.2016 - 14:310

Molestie sessuali sul lavoro: vittima una lavoratrice inglese su due

LONDRA - Più della metà delle donne afferma di aver subito o subire molestie sessuali sul lavoro in Gran Bretagna, ma la maggioranza dichiara di non denunciarle.

Lo rivela - riporta la BBC - un sondaggio commissionato dalla Trades Union Congress (TUC), la maggiore confederazione sindacale britannica, su un campione di 1'500 donne lavoratrici.

Si tratta di «uno scandalo» che pochi datori di lavoro affrontano in modo adeguato, ha commentato Frances O'Grady, la leader della TUC. Le molestie variano da commenti e prese in giro inopportune, a palpeggiamenti, a baci e abbracci non graditi, fino alla pretesa esplicita di «favori sessuali».

Nove volte su 10 i molestatori sono uomini e in un quinto dei casi il colpevole è il diretto superiore. Ben il 79% delle donne che dicono d'aver sperimentato questi abusi, tuttavia, ammette di non denunciare nulla per vergogna, timore di non essere credute, sospetti di coperture o preoccupazioni di possibili conseguenze sulla propria carriera.

Potrebbe interessarti anche
Tags
lavoro
molestie
donne
molestie sessuali
Copyright © 1997-2018 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-01-19 22:36:41 | 91.208.130.87