FRANCIA
30.11.2015 - 14:340

Clima, incontro Putin-Obama

Il presidente russo ha auspicato un "accordo vincolante" e limiti "di due gradi" il riscaldamento climatico

PARIGI - È iniziato l'incontro a porte chiuse tra il presidente russo Vladimir Putin e quello statunitense Barak Obama a margine della conferenza Onu sul clima a Parigi. Lo riferiscono le agenzie russe.

In precedenza il presidente russo ha promesso che il suo Paese, entro il 2030, ridurrà i gas serra del 30% rispetto al 1990. "Abbiamo oltrepassato le nostre responsabilità nel protocollo di Kyoto", ha sottolineato, ricordando che tra il 1991 e il 2012 "la Russia non solo ha impedito la crescita dei gas serra, ma li ha anche ridotti notevolmente e grazie a questo non è finito in atmosfera un equivalente di circa 40 miliardi di tonnellate di anidride carbonica", di poco inferiore al totale dei gas serra (46 mld di tonnellate) emessi da tutti i paesi del mondo nel 2012.

"Cioè possiamo dire che gli sforzi della Russia hanno consentito di frenare il riscaldamento globale di circa un anno", ha aggiunto.

"Accordo vincolante" - Serve un "accordo globale, efficace, equilibrato" e "giuridicamente vincolante che permetta alle economie di svilupparsi" e limiti di "2 gradi" il riscaldamento climatico, ha aggiunto Putin, auspicando "un nuovo accordo nel prolungamento di Kyoto che risponda agli interessi delle nostre popolazioni".

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche ... (beta)
Tags
accordo
gas serra
riscaldamento
clima
gas
putin
presidente russo
incontro
presidente
Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-12-12 01:57:19 | 91.208.130.87