CANTONE
15.03.2014 - 07:000

Weekend ricco di eventi in Ticino

Dal ritorno del fuoriclasse della risata Jerry Cala alle feste sulle nevi, senza dimenticare la festa di San Patrizio...

LUGANO - E' un finesettimana di fine inverno che profuma già di primavera. E in Ticino l'agenda è piena zeppa di appuntamenti per ogni gusto. Dai concerti di musica classica alle rappresentazioni teatrali, dalle serate danzanti alla danza

SABATO

Mendrisiotto

. Appuntamento con “Mozart e Salieri”, microdramma mozartiano a Stabio, nell'Aula Magna della Scuola Media. Quando?  Sabato 15 marzo 2014 alle ore 20.30.  L'adattamento e la regia sono di Diego Willy Corna con: Alessandro Boldetti, Alessia Leoni. Produzione: Con_creta con il sostegno di Coop cultura. Prenotazioni e prevendite: [email protected]. Per informazioni chiamare lo 091 641 69 60. Costo biglietto: intero 12, / ridotto 6, franchi.

“Mozart e Salieri” è il titolo dello spettacolo in atto unico ispirato all’omonimo microdramma Puškin. L’insieme artistico dinamico Con_creta replica il suo microdramma mozartiano a Stabio. Il nuovo progetto artistico affidato alla regia di Diego Willy Corna ha già riscontrato un notevole successo di pubblico. Il tema portante dell’opera è un vizio capitale: l’invidia, movente del leggendario avvelenamento di Mozart da parte del rivale Salieri. Maggiori informazioni disponibili su www.concreta.ch

. A Presenza Sud a Mendrisio, a partire dalle ore 20.30, appuntamento con i Polverfolk c.m.e "Irlanda in musica", manifestazione di musica tradizionale irlandese e bretone. “POLVERFOLK c.m.” nasce nel 1976 con Dario Cecchin, Duilio Garzolino, Giuseppe (Beppe) Manca e Giuseppe (Giuse) Agape, come un momento d’incontro tra amici. E’ nata poi con la scelta di dedicarsi alla ricerca e all’esecuzione di un repertorio folk quale manifestazione più autentica dello spirito di un popolo. Oggi POLVERFOLK c.m. è un’associazione culturale musicale con un progetto, arricchito dal coinvolgimento di nuovi elementi di più giovane generazione, di riproporre i brani più significativi delle tradizioni irlandesi, scozzesi, bretoni (canzoni, ballate, jigs, reels, hornpipes, andrò), rivisitandoli con la propria sensibilità latina senza presunzione o accademismi. Collabora inoltre con altre realtà culturali e di ricerca sulle tradizioni, strumenti, musiche e danze. Utilizza da sempre gli strumenti tipici della tradizione scozzese e irlandese (whistle, bodhràn, spoons, bones, Higland bagpipe), dell'area europea e quella mediterranea (bouzouki e mandolino) oltre alla chitarra, al basso acustico ed alle percussioni. Dario Cecchin - voce, bodhran, spoons Duilio Garzolino - voce, chitarra, bouzouki Augusto Gentili - whistle, low whistle, basso acustico  Lila adrigali - voce, chitarra Roberto Rainaldi - highland bag pipe  Daniele Rigamonti - bodhran, snare, bones, spoons  Adalberto Zappalà -  voce, mandolino, chitarra, basso acustico

. Effetti collaterali: provoca risate! di Woody Allen. Stiamo parlando dell'appuntamento, in anteprima assoluta a Chiasso, alla Sala-Cine Excelsior. Sabato 15 marzo 2014 - ore 20.30

Nell'ambito della rassegna "I grandi del cinema e del teatro - Woody Allen, ideata e organizzata dall'associazione culturale Per una nuova cultura di Chiasso dall'11 al 27 marzo, sabato 15 marzo debutta il nuovo spettacolo del Teatro della Voce. Effetti collaterali: provoca risate! è una raccolta di storie scritte tra il 1975 e il 1980 da Woody Allen, regista, sceneggiatore, attore, compositore, scrittore e commediografo statunitense, tra i principali e più celebri umoristi dell'epoca moderna. La storie sono legate da un sottile filo conduttore, un giovane attore (lo stesso Allen?), che ripensa a vari eventi della sua vita raccontandoli a se stesso (“non ho mai perso il vizio di parlare da solo”, come ammette nella pièce) e condividendoli con l'amico che lo aiuta a liberare il suo appartamento intasando però la soffitta. Le disavventure rievocate con il sottile humor e lo stile raffinato tipico di Woody Allen portano lo spettatore a ridere non dei personaggi, ma con i personaggi, in un susseguirsi di monologhi ironici, dialoghi surreali e parodie di grandi opere sacre, filosofiche e cinematografiche.

Interpreti: Francesco Pacifico e Matteo Baggio. Adattamento e regia: Franco Di Leo. La rassegna comprende inoltre una conferenza dedicata all'umorismo ebraico, quattro film di Woody Allen, un corto cinematografico realizzato dall'associazione Per una nuova cultura, e una conferenza finale a conclusione del mese dedicato al maestro del cinema. Alla pagina http://www.perunanuovacultura.ch/saladellacomunita/woody-allen.php potete trovare tutte le informazioni e i dettagli realtivi all'intera rassegna. Chiasso, Sala-Cine Excelsior Via Franscini, 10 Sabato 15 marzo 2014, ore 20.30 Ingresso: Fr. 15. (ridotto Fr. 10. ) Pre-vendita I biglietti per lo spettacolo possono essere prenotati direttamente presso l'associazione Perunanuovacultura c/o Sala-cine Excelsior via Franscini 10 6830 Chiasso Telefono ufficio (8.30-12 / 13.30-18.30):   +41 91 682 36 73+41 91 682 36 73

. La Galleria Mosaico di Chiasso è invita il pubblico all’inaugurazione della mostra di Francesca Bianchi Lurati, sabato 15 marzo 2014 dalle ore 18. La presentazione è di Barbara Paltenghi Malacrida. intermezzo musicale con Maria e Cora Lurati. La mostra resterà aperta dal 15 marzo al 25 aprile 2014 martedì-sabato ore 15-18 e su appuntamento Galleria Mosaico via Bossi 32 6830 Chiasso
Tel. +41(0)79 44 68 309


Luganese

. La rassegna teatrale HOME, in programma al Teatro Foce di Lugano sabato 15 marzo alle ore 20:30, presenta lo spettacolo di danza della compagnia MotoPerpetuo, Miss Understanding.
Le coreografe e performer Francesca Sproccati e Manuela Margherita Bernasconi si ritrovano faccia a faccia per rinnovare il senso di pienezza del movimento, alla ricerca di un impatto pittorico/vignettistico: dall’autenticità del corpo e dalla ricerca su di esso e i suoi dettagli alla libertà di giocare con leggerezza.
Produzione: MotoPerpetuo Interpretazione e coreografia: Francesca Sproccati e Manuela Margherita Bernasconi Testi, voce e occhio esterno: Felix Bachmann Quadros Per maggiori informazioni www.foce.ch

. Anche se non siamo in Irlanda sono diversi i locali ticinesi in cui si festeggia la festa di San Patrizio, patrono dell'isola di smeraldo. Il Johnny Duk Acoustic Trio suonerà sabato sera al Trinity Pub di Lugano, in occasione del St. Patrick's Day. Il Trio Acustico è formato da Johnny Duk alla voce, chitarra acustica, chitarra dobro, armonica, Daniele Rizzetto alla voce e chitarra acustica e Matteo Piazza alle percussioni. Il repertorio va dal folk-country, al blues, fino al folk irlandese. Il concerto inizierà alle ore 22, e l’entrata sarà libera. Più informazioni, musica e video dell’artista su www.stagend.com/johnny_duk .

. Musica in galleria. L'iniziativa propone un momento di convivialità e musica con gli studenti del Conservatorio della Svizzera Italiana nell’elegante cornice della galleria di Via della Posta. Il secondo incontro di appuntamenti a scadenza mensile è previsto sabato 15 marzo 2014 presso il Bar Golf, in Via della Posta a Lugano. Lo precede uno spuntino* alle ore 12.00. In seguito la violinista Ekaterina Valiulina presenterà il programma. (*costi 16, franchi a persona, il pasto comprende un primo, bibita e caffè).
La riservazione è consigliata. La giovane violinista russa Ekaterina Valiulina si è diplomata nel 2013 al Conservatorio di Stato “Tchaikovsky” a Mosca e attualmente si sta perfezionando al Conservatorio della Svizzera Italiana nella classe del prof. Sergej Krylov. Ekaterina ha vinto diversi concorsi internazionali, come quelli di Zagabria (Croazia), Kloster Schöntal (Germania) e il Concorso Yampolsky in Russia. Si esibisce in importanti sale in Russia e ha suonato come solista con l’Orchestra della Radiotelevisione Croata e con l’Orchestra da camera “Moskovia”.

. Dalla cultura alla musica alternativa. Sabato 15 marzo, alle ore 22:00,  si esibiscono allo studio Foce i Vallanzaska con il loro concerto "E' THEGENERAZIONE per i VALLANZASKA". Il loro ritorno coincide con nuovo Disco e nuovo Tour. La band alternativa tra le più blasonate d'Italia porterà a Lugano uno spettacolo nuovo, variegato e strampalato durante il quale verranno presentati al pubblico i brani dal nuovo album "Thegenerazione"! È THEGENERAZIONE per i VALLANZASKA. Album un po' folle, che parla di attualità, amore, bevute pantagrueliche, fuga di cervelli, Europa,
alienazioni, intercettazioni telefoniche, olocausti, ribellione, moda, diritto allo studio, musica, degenerazioni e zanzare. Dopo Renato Vallanzasca ospite del precedente "iPorn" in "THEGENERAZIONE" si sentiranno le voci di Tonino Carotone, Gherardo Colombo, Ruggero de I Timidi, Antonio Di Rocco (Matrioska), Paletta (Punkreas), Debora Villa, Andrea Sambucco e
Rafael Didoni (Radio Monte Carlo) e molti altri. Forti del grande impatto mediatico scatenato dalla provocatoria performance in centro a Milano durante le riprese del videoclip di "Lettera", anteprima di "THEGENERAZIONE", la band tra le più blasonate d'Italia porterà in tour il nuovo spettacolo ricco di colpi di scena e ospiti improvvisi. Non mancheranno in scaletta i loro maggiori successi. I Vallanzaska sono: La Dava (voce), Lucius (chitarra e cori), Skandi (tastiere e cori), Vanny (basso), Bini (batteria), Spekkio (sassofono e cori), Piras (tromba). Entrata: Intero: CHF 10.– Con Lugano Card e City Card Lugano: CHF 7.– Maggiori informazioni su www.foce.ch

. Alle  ore 21.00: in via Via Besso 42a arriva, per la serie di appuntamenti di Jazz in Bass, Simon Blanc SWS. Un altro rappresentante del ricco vivaio di jazzisti ticinesi che opera nella Svizzera interna. Il chitarrista Simon Blanc porta a Lugano da Losanna un ambizioso settetto, che si impegna in una ricerca di «jazz progressivo» di grande originalità e respiro creativo. ulteriori informazioni su www.jazzy-jams.ch.

. Cristian Naldi live al Bookshop, sabato 15 marzo 2014, via Luigi Canonica 12. Performance dalle 17.00. Bookshop aperto dalle 14.00 alle 19.00 Chitarrista imolese, già membro dei FULkΔNELLI, Cristian Naldi presenterà il suo nuovo progetto da solista SPETTRO prodotto presso Setola di Maiale e Lemming records. Con una sintesi d’improvvisazione e composizione, Naldi tesse atmosfere organiche e sature in Composto e Decomposto due suite dai toni crepuscolari. http://crisnaldi.bandcamp.com Saranno inoltre presentate pubblicazioni su arte e musica contemporanea edite da JRP Ringier. Il bookshop ospita multipli e libri d’artista di Leila Amacker, Kevin Aeschbacher, Josse Bailly, Mathieu Dafflon, Antonin Demé, Sabrina Fernandez, Mathis Gasser, Nina Haab, Nelly Haliti, Lucas Herzig, Kristina Irobalieva, Hayan Kam Nakache, Mathilde Lehmann, Lugemik, Marta Margnetti, Laure Marville, Sébastien Mettraux, Caroline Momo, Yoan Mudry, Valeria Panizza, Marta Riniker-Radich, Maya Rochat, Daphné Roulin, Julie Semoroz, U5, Yet, Gianmaria Zanda e molti altri ancora.

. Concerto di Johnny Duk & Dusty Old Band si terra' sabato 15 Marzo 2014 , in occasione del San Patrick's Day, al Pub Shamrock di Bioggio. Inizio esibizione alle 21:00, entrata libera.
Fabio Ducoli, in arte Johnny Duk, nasce a Faido nel 1970. La passione per la chitarra, strumento che inizia a suonare ad undici anni, lo porterà nel corso degli anni novanta a partecipare a diversi concorsi canori tra cui il celebre “Festival di Sanremo”. Contemporaneamente incide un promo-cd che vanta la collaborazione di Andrea Innesto, sassofonista di Vasco Rossi. Dopo anni di concerti ed esperienze quale Leader di diversi gruppi (tra cui gli “Alkymia” e i “Road Runners”), Fabio si allontana dalla musica leggera italiana, per avvicinarsi al Folk-Country. La sua profonda ammirazione per “The Boss” Bruce Springsteen (primo tra tutti all’interno dei ringraziamenti del suo primo album “The River of Dreams”) ma anche per Woody Guthrie, Hank Williams e l’ immancabile Johnny Cash, lo portano alla scoperta della musica popolare americana, da cui si lascia fortemente ispirare. Johnny Duk però non si lascia influenzare passivamente dai grandi maestri, bensì dimostra un talento compositivo che solitamente sembra esser difficile da scovare nei prodotti musicali “Made in Ticino”.

. Sabato 16 marzo, ore 17.00, a Olivone Mauro Dassié Trio suona Pat Martino Mauro Dassié, chitarra! www.maurodassie.ch Marco Conti, contrabbasso Mauro Pesenti, batteria- Questa nuova formazione, nata con  l'intento di esplorare le sonorità del grande chitarrista italoamericano, è degna di particolare attenzione. I tre musicisti, di provata e multiforme esperienza, s’incontrano per rileggere in modo assolutamente fedele ed appassionante il ricco repertorio di composizioni originali dello stesso Pat Martino come pure brani classici del periodo bebop da lui spesso interpretati in modo magistrale durante i suoi concerti. Il chitarrista, nato a Filadelfia nel 1944 e tutt’oggi attivo sia in concerti, sia in produzioni discografiche, è considerato da molti fra i migliori chitarristi di sempre. La sua carriera professionistica iniziò nel 1961, sulla scia di altri grandi chitarristi americani. Nel 1980 improvvisamente fu bloccata da un aneurisma che portò quasi alla morte e fece perdere completamente la memoria al nostro Pat. Da quel momento iniziò una nuova e lunga riabilitazione che obbligò al musicista il dover riimparare il proprio strumento. Nel 1987 uscì, dopo questo lungo periodo, l’album “The Return” che segnò il ritorno di Martino sulla scena musicale. Seguirono moltissime tournée mondiali e vari riconoscimenti internazionali.
I luoghi - Caveau della casa Cavalier Pellanda, Biasca - Osteria Centrale, Olivone

Bellinzonese e Valli

. "Omaggio di chiusura a Rey Momo Strabadan",  Claudio Taddei & Candelino Brother, in concerto sabato 15 marzo dalle 22 al Garage Music di Castione. Entrata a 25 franchi (minori di 18 anni 15 franchi). La leggenda dice che Momo sia stato un dio alla corte di Giove. Burlone e scherzoso, è stato espulso dall’Olimpo dagli altri dei e scagliato per dispetto sulla Terra.
Trovandosi solo e triste, ha così dato vita al carnevale. Rey Momo è oggi il principale dio dei tre mesi di carnevale in Uruguay: è in suo onore – con tutto ciò che ne consegue a livello di spettacolo, musica e sorprese – che Claudio Taddei si esibirà sabato 15 marzo al Garage Music di Castione. Taddei nasce in Uruguay nel 1966. All’età di tre anni emigra a Lugano, alle pendici del monte Brè, da dove era partito suo nonno. Nel 1981 torna a Montevideo e nel 2002 si stabilisce definitivamente in Ticino. Un viaggio continuo dalla Svizzera all’Uruguay (dove è un’autentica star), un ponte che collega Claudio alle «sue terre». Dal 1986 le sue attività artistiche si muovono tra musica e pittura, tra concerti ed esposizioni. Personaggio molto carismatico e solare, musicalmente si muove con disinvoltura tra vari generi: ritmi sudamericani, funky, cantautorato, rock. Il suo ultimo progetto è «Intuitivo»: dieci giorni di registrazioni audio e video, di pittura e di performance al Rivellino di Locarno che sono diventati un cd con annesso dvd. Durante i suoi concerti regala brevi performance pittoriche spontanee legate alle emozioni e alle sensazioni del momento, giocando con pennellate colorate su grandi tele. Claudio Taddei (voce e chitarra, performance di pittura), Mauro Fiero (contrabbasso, basso), Italo Pesce (batteria), Flaviano Braga (fisarmonica, bandoneòn), Mirko Roccato (sax), Beppe Caruso (trombone) e Luca Calabrese (tromba).
www.claudiotaddei.com.

. "Maratona del montanaro”, edizione nr. 5 Sono aperte le preiscrizioni alla Maratona del Montanaro, gara di sci alpinismo e racchette sulla neve (quest'anno tantissima) della stazione sciistica di Carì. Avete dei programmi per il prossimo weekend? Volete passare una bella serata all’insegna dello sport in un luogo incantevole? Organizzata da Spatasc, sabato 15 marzo 2014 alle 17:15 parte la V edizione della “Maratona del montanaro”, gara con gli sci d’escursionismo o racchette che da Carì paese sale con due percorsi: fino all’Osteria Belvedere per i popolari o, per gli élite e i più temerari, fino al lago di Carì. La serata proseguirà all'Osteria Belvedere (2000 m) con cena (menu: polenta e brasato), premiazione e discesa a valle in seggiovia o con gli sci... quest'anno è prevista una discesa sulle piste con tanto di fiaccole! Imperdibile no? E se non vi va di faticare nessun problema perché la cena sarà aperta a tutti (possibilità di salita con la seggiovia).
Per preiscrizioni e informazioni visitare il sito www.spatasc.ch/mdm. Chi fosse ancora indeciso non si preoccupi! Potrà decidere anche all'ultimo momento: questo perché dalle 13 alle 15 di sabato prossimo sul posto ci si potrà iscrivere alla gara! Spatasc e la stazione sciistica di Carì vi aspettano pertanto numerosi, popolari, élite e simpatizzanti per un momento competitivo ma soprattutto per una serata conviviale, occasione di incontro e allegria.


Locarnese

Sabato sera alla discoteca Vanilla di Riazzino il Special Guest Dj è Michael Calfan. Michael Calfan è il dj francese di cui tutti hanno parlato in questo ultimo anno,è assolutamente l'astro nascente francese indiscusso, dj resident del Queen di Parigi, il suo talento è stato scoperto è portato al successo da Bob Sinclar e la sua carriera sembranon fermarsi mai. La sua traccia "Resurrection" è uscita su Axtone, l'etichetta discografica dell'immenso Axwell, è stata una hit mondiale e per più di un mese al N1 della classifica di Beatport. Ora Michael è stato catapultato nella scena internazionale ed è riconosciuto come la più importante promessa della sua generazione. E 'stato chiamato come remixer da alcuni dei migliori talenti al mondo per il suo suono, David Guetta con "Turn Me On ft Nikki Minaj" e il mega-hit "She Wolf - Falling to Pieces ft Sia" tra gli altri. Dj's at Work: Eddie Queen, Ram-Vee. Speciale Guest Voice: Rebekka. Speciale Animazione: Les Folies De Pigalle
L'ingresso non è consentito ai minori di 18 anni.
► Apertura: 23:30 - 05:00
► Member Card: ingresso libero
► Cassa serale: 25,- Chf
► Prevendite e liste: 20,- Chf
► INGRESSO OMAGGIO DONNA ENTRO LE ORE 01,00
► Prevendita Online: www.vanillaclub.com


DOMENICA

Mendrisiotto

. Concerto di gala della Società filarmonica di Tremona, diretto dal maestro Jarno Rusca al Teatro Centro Sociale di Casvegno (OSC) a Mendrisio alle ore 16:00 di domenica 16 marzo. Le esecuzioni, spaziano dalla tradizionale marcia per banda ai brani più moderni tra i quali Carnaby Street di Sammy Nestico con l’adattamento per la banda di Massimo Pelli. Il programma prevede inoltre “Flight” di Mario Bürki, brano che verrà presentato a concorso in occasione della Festa cantonale della musica di Bellinzona che si svolgerà il 6, 7 e 8 giugno 2014. La formazione musicale dei giovani è una delle priorità che la Società si è imposta sin dalla sua fondazione. In occasione di questo concerto entreranno con pieno merito a far parte della banda Andrea Lazzaretti, Veronica Maglio, Mattia Nizzola e Simone Zocchetti. Il concerto si concluderà con la presenza del Corpo Bandistico di Malcesine , che ha ospitato la Società filarmonica di Tremona a settembre, e che eseguirà alcuni brani del suo repertorio. Come d’abitudine, in occasione del concerto di gala, la Società si rivolge al pubblico per un contributo volontario. Il comitato Società Filarmonica Tremona Concerto di Gala 2014 Programma Domenica 16 marzo 2014 ore 16.00 Mendrisio Teatro Centro Sociale di Casvegno (OSC) Direzione: Mo. Jarno Rusca
Domenica 16 marzo 2014 ore 16.00 Mendrisio Teatro Centro Sociale di Casvegno (OSC) Direzione: Mo. Jarno Rusca

. L'ACP, Associazione Cultura Popolare  - Teatro in libertà  -  spettacoli per grandi e piccini invita al suo ultimo appuntamento con il teatro per famiglie per domenica 16 marzo, alle ore 16.00
all'Aula Magna Centro scolastico Canavee Mendrisio, "La gatta cenerentola", progetto Fiaba Popolare Italiana, Oltre il ponte Teatro di Beppe Rizzo, con Fabiana Ricca e Beppe Rizzo.
da 5 anni


Bellinzonese e Valli

. Rivella family contest 2014 - Gara di sci per famiglie - Bosco Gurin domenica 16 marzo 2014 Tutti a sciare! Anche quest’anno Bosco Gurin, quale unica data (domenica 16 marzo 2014) al sud delle Alpi, sarà sede della tradizionale gara di sci e snowboard per famiglie “Rivella family contest” che si svolge su tutto l’arco della stagione invernale in diverse stazioni della Svizzera. Il “Rivella family contest” più che una gara vera e propria è una giornata di gioia e di festa per tutta la famiglia che può approfittare di trascorrere una bella giornata sulla neve a Bosco Gurin con lo spettacolo del Grossalp quale cornice. Le squadre sono composte da 3 a 5 membri della stessa famiglia,di cui almeno un genitore ed un figlio di età inferiore ai 14 anni che si “sfideranno” in una prova facile di slalom gigante per sci e snowboard. A mezzogiorno sarà servito uno squisito pranzo a tutti i partecipanti e a fine giornata, ogni famiglia sarà premiata con ricchi premi offerti da vari sponsor. Gli ingredienti principali sono il divertimento e la condivisione di una passione che non conosce età. Le iscrizioni possono essere effettuate direttamente sul sito di Swissski (www.familycontest.ch), presso Vallemaggia Turismo ([email protected], 091 753 18 85) entro venerdì 14 marzo 2014 oppure direttamente sul posto. Il costo è di CHF 85.00 per famiglia oppure CHF 30.00 per i possessori della stagionale/giornaliera di Bosco Gurin. Un eventuale rinvio della gara verrà comunicato tramite il no. 1600 a partire da sabato 2 marzo alle ore 17.00.
Riconfermata l’offerta “Speciale Famiglia Week-End a Bosco Gurin” che include un pernottamento per tutta la famiglia (1 notte, camera 4/5 letti presso l’Ostello Giovanibosco), ½ pensione (colazione e cena con il menù del giorno, bibite escluse) giornaliera famiglia valida per 2 giorni al prezzo di CHF 220.00. Con quest’offerta la partecipazione alla gara delle famiglie costa solo CHF 30.00 (invece di CHF 85.00). Riservazione obbligatoria presso i Centri Montani a [email protected] oppure telefonicamente allo 091 880 60 10.

. L'invito che arriva da Olivone è quello di non mancare il primo appuntamento con Jazz a Primavera 2014 all'Osteria Centrale. Domenica 16 marzo, Olivone, ore 17.00, Mauro Dassié trio suona Pat Martino. Mauro Dassié, chitarra Marco Conti, contrabbasso Mauro Pesenti, batteria. Questa nuova formazione, nata con l'intento di esplorare le sonorità del grande chitarrista italoamericano, è degna di particolare attenzione. I tre musicisti, di provata e multiforme esperienza, s’incontrano per rileggere in modo assolutamente fedele ed appassionante il ricco repertorio di composizioni originali dello stesso Pat Martino come pure brani classici del periodo bebop da lui spesso interpretati in modo magistrale durante i suoi concerti. Il chitarrista, nato a Filadelfia nel 1944 e tutt’oggi attivo sia in concerti, sia in produzioni discografiche, è considerato da molti fra i migliori chitarristi di sempre. La sua carriera professionistica iniziò nel 1961, sulla scia di altri grandi chitarristi americani. Nel 1980 improvvisamente fu bloccata da un aneurisma che portò quasi alla morte e fece perdere completamente la memoria al nostro Pat. Da quel momento iniziò una nuova e lunga riabilitazione che obbligò al musicista il dover riimparare il proprio strumento. Nel 1987 uscì, dopo questo lungo periodo, l’album “The Return” che segnò il ritorno di Martino
sulla scena musicale. Seguirono moltissime tournée mondiali e vari riconoscimenti internazionali.

. La Comunità del Sacro Cuore di Bellinzona vuol caratterizzare la Quaresima con un’iniziativa di carattere religioso. Attraverso una Sacra Rappresentazione, secondo lo stile usato nel medioevo, che si terrà nella chiesa del Sacro Cuore domenica 16 marzo alle ore 18.00. Verrà rappresentata la Parabola evangelica del Figliuol Prodigo attualizzandola. Questa Sacra Rappresentazione ha il titolo “La Festa del Perdono, oggi”.

Luganese

. Al Palazzo dei Congressi è in arrivo Jerry Calà, con il suo "Non sono bello... piaccio!". Torna un fuoriclasse della comicità italiana con il suo nuovo show musicale: attraverso storie, gag e canzoni Jerry, accompagnato da una band, racconta alla sua maniera questi suoi "primi" 40 anni di carriera.  Più informazioni su biglietteria.ch

. Flavio Paolucci (di seguito la didascalia), attualmente in mostra. Paolucci Flavio I fiori spaventati lasciano le foglie 2009 Legno, carta, colore e cordicella 107 x 187 cm Week end filosofico al Museo Cantonale d’Arte. Quali sono i sentieri nascosti che ci invita a scoprire Flavio Paolucci? E come attraversarli? Come trovare una via nel bosco fitto di presenze, tra forme, pensiero, parole e natura? Educando lo sguardo? Ma, poi cosa vorrà dire "guardare" in un museo? Soffermarsi sugli interrogativi, sugli imperativi e sui condizionali che sorgono sostando? I bambini scoprono, accompagnati dal filosofo Silvio Joller, che qui la fantasia e l'immaginazione possono trovare i loro linguaggi. Con fanciullesca leggerezza e serietà.
Appuntamento al Museo Cantonale d’Arte sabato 15 e domenica 16 marzo
Età scuola elementare, min 7 partecipanti, max 12  Orario dalle 10.30 alle 12.00 Tariffa: Fr. 40 a partecipante (Fr. 35 per il secondo partecipante della stessa famiglia)

. Domenica 16 marzo, allo studio Foce di Lugano, alle 17:30, Federico Soldati e Tiziano Lippmann proporranno uno spettacolo di mentalismo e magia. Il ricavato verrà devoluto in beneficenza all'ass. Multimicros Ticino.

. Al teatro foce sabato 15 e domenica 16 marzo allo studio Foce andrà in scena Miss Understanding Rassegna Home, Produzione MotoPerpetuo. Durata: 50 minuti. Donna. L'era del pop futuristico, del tutto per tutti, del pop del corn che esplode alla superficie e muore dentro. Un contorno che brilla glitter, strass, paillettes e tubi led. Se spegni la musica puoi sentire che ancora respiri profondo. Il linguaggio e la creazione di MUS si nutre di un lavoro di ricerca già in corso dal 2011 per CARNAL, co-produzione Masnàda e MotoPerpetuo, presentata nei mesi di novembre e dicembre 2013 a Lugano, utilizzandone materiale coreografico, contenuti, storie, testi in dialogo con il cammino personale degli interpreti e autori, e portando avanti l'idea di riciclaggio e condivisione del processo creativo. Le coreografe e performer Francesca Sproccati e Manuela Margherita Bernasconi si ritrovano faccia a faccia per rinnovare il senso di pienezza del movimento, alla ricerca di  n impatto pittorico/vignettistico: dall’autenticità del corpo e dalla ricerca su di esso e i suoi dettagli alla libertà di giocare con leggerezza. Interpretazione e coreografia: Francesca Sproccati e Manuela Margherita Bernasconi Testi, voce e occhio esterno: Felix Bachmann Quadros Luci: Giulia Pastore Tecnica: Lio Morandi Costumi: Silvia Personeni

. Domenica 16 marzo alle ore 16.00 al Teatro Foce di Lugano, va in scena l'omino della pioggia di e con  Michele Cafaggi. Un pomeriggio tra acqua, bolle e sapone dedicato a tutto il pubblico a partire dai 3 anni. Che strano questo omino tutto inzuppato: fa uno starnuto ed esce una bolla di sapone. Anzi due. Anzi moltissime bolle di sapone. Ma cosa succede? La casa si riempie di bolle di tutte le dimensioni, minuscole e giganti, schiumose e trasparenti come cristallo. Ecciù! Uno spettacolo comico e magico, un viaggio onirico e visuale in compagnia della magia delle piccole cose e con spettacolari effetti con acqua e sapone. Ad inizio e fine spettacolo, ad accogliere il pubblico, le sorprendenti storie lampo raccontate dall' Imbuteatro del Teatro Pan. Ed ancora, a fine rappresentazione, uno spazio creativo per i bambini per disegnare le proprie impressioni dello spettacolo.

Potrebbe interessarti anche ... (beta)
Tags
foce
appuntamento
sabato marzo ore
marzo
famiglia
sabato marzo
allen
musica
martino
ricerca
Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-12-12 05:35:45 | 91.208.130.87