Ti-Press
MASSAGNO
29.03.2017 - 17:000

#Locarno 70 parte dal LUX art house

Venerdì 31 marzo partiranno le proiezioni ticinesi della rassegna itinerante “70 anni di Pardi d’oro”

MASSAGNO - Inizieranno venerdì 31 marzo al LUX art house di Massagno le proiezioni ticinesi della rassegna itinerante “70 anni di Pardi d’oro”. La rassegna organizzata dal Locarno Festival, si sta svolgendo in diverse e importanti sale della Svizzera, nelle quali saranno presentati alcuni dei sette film scelti tra i vincitori della kermesse nei suoi settant’anni di vita.

Si inizierà venerdì 31 marzo alle 18 con la proiezione di “In punto di morte” di Mario Garriba. Il film del 1971 vinse ex-equo il Pardo d’oro. L’opera ironica e dissacrante, nell’ambito del cinema politico e di contestazione allora in voga, attacca in maniera umoristica la famiglia, e da quella prospettiva l’intera società.

Interpretato nel ruolo principale dal fratello di Mario, Fabio, a cui le Edizioni Bianco e Nero hanno recentemente dedicato una pubblicazione (“I gemelli terribili del cinema italiano”) il film annoverava alla fotografia anche Renato Berta e al suono Jeti Grigioni che così si pronunciò: “Se il cinema italiano fosse stato più serio, oppure più intelligente, si sarebbe accorto che Woody Allen era già nato e abitava a Roma vicino a Campo dei Fiori”. Ma solo Rossellini, in tutto il cinema italiano, se ne accorse, con un telegramma di congratulazioni per la vittoria a Locarno: “Bravo, bravo, bravo. A nome mio e del Centro Sperimentale. Roberto Rossellini”, che Mario Garriba lesse cento volte in un bar. Mario Garriba divenne poi una delle “colonne” del CISA fondato da Pio Bordoni dove non solo insegnava ma impostava la didattica forte della sua esperienza di docente universitario.

Alle 20.30 seguirà la proiezione del film coreano Bodhi Dharma di Bae Yong-Kyun, in versione originale. sottotitolata in tedesco e francese. Perché Bodhi Dharma è partito per l'Oriente? (Dharmaga tongjoguro kan kkadalgun?) è un film del 1989 scritto, diretto e prodotto da Bae Yong-kyun, che ha impiegato otto anni per realizzarlo, utilizzando una sola cinepresa. Il tema del film riguarda la disciplina buddista e il raggiungimento dell'illuminazione vissuti da tre generazioni diverse. È stato presentato nel 1989 al Festival di Cannes nella sezione Un Certain Regard e nello stesso anno si aggiudica il Pardo d'Oro al Festival del film Locarno.

La rassegna itinerante “70 anni di Pardi d’oro” è una delle proposte importanti di #Locarno 70, nella marcia di avvicinamento in vista dell’edizione di quest’anno che marcherà l’importante traguardo.

Potrebbe interessarti anche ... (beta)
Tags
film
locarno
oro
rassegna
mario
cinema
itinerante anni pardi
pardi oro
rassegna itinerante anni
anni pardi oro
Copyright © 1997-2018 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-01-17 11:48:58 | 91.208.130.86