Oggi in Ticino
News
NOTIZIA FLASH 
Trasmissione Live 

TICINO

24/03/2012 - 15:40

Gabriele Pinoja nuovo presidente dell'UDC ticinese

Obiettivo: camminare da soli e staccarsi dalla Lega dei ticinesi: "Non siamo i servi di nessuno"





TENERO - L'UDC ticinese ha un nuovo presidente. Questa mattina in occasione del Congresso cantonale del partito si è svolta l'elezione del nuovo leader. Una votazione (6 voti favorevoli, zero contrari e un astenuto) che ha portato all'elezione di Gabriele Pinoja, il quale  prende così il posto occupato fino ad oggi da Pierre Rusconi.

Immagini
Ti Press

La nuova UDC firmata Pinoja si presenta come un partito che intende giocare da solo, e soprattutto staccarsi dalla Lega dei ticinesi. "Sono un Udc, non sono  un leghista" ha ribadito Pinoja, facendo notare che l'UDC è e resterà "un partito d'opposizione" seppur "costruttivo". "Noi non siamo e non saremo i servi di nessuno, se non delle nostre idee e delle nostre convinzioni" ha specificato Pinoja.

Voglia di indipendenza dalla Lega anche nelle parole di Marco Chiesa, il quale ha sottolineato come il ruolo dell'UDC "non deve essere quello di assecondare le altre forze politiche". Sullo stesso filone anche Eros Mellini che ha definito il partito del Nano "confuso e inaffidabile", e ha etichettato come "una cazzata" la decisione dell'ex alleato Sergio Morisoli di fondare "AreaLiberale".

Alla vice presidenza sono stati eletti Piergiorgio Fornera e Alessandra Noseda.

Regole del blog. Leggere attentamente prima di commentare

ULTIMO COMMENTO
Wehrwolf - 25 Marzo 2012 alle 11:58
Questo é l'inizio della fine... La vicinanza storica - sia detto - con la Lega non é una vicinanza politica tout court, ma una vicinanza di merito, tematica, specifica e di rappresentanza d'area in contrapposizione al dominio liberalsocialista di stile feudale in questo Cantone.

L'abito perbenista che il nuovo presidente vorrebbe darsi é di stampo borghese, della stessa confezione di un Samuel Schmid o della puffetta grigionese, abbia - abbiano - dunque il coraggio di presentarsi per quel che sono; agnellini da latte che indossano la comoda pelle del lupo a soli fini elettorali.

Rusconi ha raggiunto il suo obiettivo personale, a fine legislatura si ritirerà elegantemente come da suo stile dacché consapevole della non rielezione e della praticamente certa - a meno dell'arrivo di nuovi guerrieri degni di tale nome nell'UDC ticinese - del seggio.

Per quanto attiene il movimento politico della famiglia bignasca, trascorso poco meno di un anno dalle elezioni, ha pesantemente deluso ogni legittima aspettativa, toccando l'apice con l'astensione sui preventivi del cantone. (...)



Partecipa anche tu alla discussione, leggi tutti i commenti e interagisci con gli altri blogger.
&
Ultime
N° lista news:   10 |  25 |  50


Copyright © 1997-2014 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati - IMPRESSUM - SEGNALACI
Last Cache Update: 31.07.2014 23:37:03
Tutte le notizie in Ticino del 31/07/2014 - 26 Notizie