Oggi in Ticino
News
NOTIZIA FLASH 
Trasmissione Live 

CANTONE

15/10/2014 - 10:11

Prostituzione, i Comuni possono agire da soli

Il Dipartimento delle Istituzioni scrive una lettera indicando come fare per bloccare i locali sprovvisti di licenza

TIPRESS
0
0

BELLINZONA - Troppi Comuni si rivolgono ai rappresentanti della Sezione TESEU per chiedere spiegazioni e procedure in merito ai locali destinati alla prostituzione, per i quali non esistano le condizioni per l'esercizio della prostituzione. Per evitare questa continua sollecitazione il Dipartimento delle istituzioni ha deciso di inviare a tutti i Comuni ticinesi una lettera in cui fornisce una serie di indicazioni utili per rendere esecutive le decisioni municipali concernenti la cessazione dell’attività non autorizzata.

 Allegati
 LETTERA AI COMUNI

Peraltro, tale proposta è valida per tutte le attività non conformi alle vigenti norme pianificatorie e in materia di licenze edilizie.

Per facilitare il compito ai Municipi sono state riassunte le fasi della procedura da adottare. Nella lettera inviata si specifica che i Comuni possono intervenire direttamente sulla questione, considerando le licenze edilizie rilasciate per il locale. Solo in una terza fase di sollecitazioni è opportuno rivolgersi alla Polizia cantonale. 

Potrebbe interessarti anche ... beta

Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 22:28:49 | 91.208.130.56
Tutte le notizie in Ticino del 23/10/2017 - 32 Notizie