Oggi in Ticino
News
NOTIZIA FLASH 
Trasmissione Live 

GAMBAROGNO

13/08/2017 - 14:16

«Da dicembre non riesco più a guadagnare un franco»

Chiude la storica bottega Impronta. L'agonia della gerente: «Le ho provate tutte. Non voglio indebitarmi». Capolinea anche per la panetteria accanto

20 minuti/tio.ch
0
0
GALLERY | 3 immagini

GAMBAROGNO – «Le ho provate tutte. Chiudo per non indebitarmi». Sono parole intrise di amarezza quelle di Ilaria Togni, gerente della storica bottega Impronta di Magadino. Il negozio gambarognese chiuderà i battenti il prossimo 31 agosto. Una fine ingloriosa, avvolta dall'indifferenza. «Da dicembre non riesco a guadagnare un franco – sospira Ilaria Togni – nel negozio entrano pochissime persone. Quasi tutti turisti. La gente del posto lo ignora».

Alla faccia della "Silver Economy" – E pensare che proprio di recente le teorie legate alla "Silver Economy", complice l'invecchiamento della popolazione svizzera, avevano preannunciato un ritorno in auge per i negozietti di paese nella Confederazione. Andate a spiegarlo a Ilaria Togni. «La concorrenza dei grandi centri commerciali e la vicinanza al confine italiano mi stanno penalizzando parecchio. Mi spiace, non mi conviene più tenere aperto».

Iniziative senza risposta – Aveva ritirato il negozio poco più di un anno fa. Con tanto entusiasmo e con tanta voglia di fare. Oggi Ilaria Togni è sconsolata. «Sapevo che questa bottega aveva quarant'anni di storia alle spalle. Ho lanciato un sacco di iniziative per portare la gente qui. Ho abbassato i prezzi di molto. Tra gli alimentari e i vini, vendevo anche libri e altre cose. Tutte idee cadute nel vuoto».

Senza senso – Come se non bastasse, anche la panetteria accanto, El Prestin, si appresta ad abbassare le serrande. Più o meno per gli stessi motivi. Ilaria Togni si abbandona a un ultimo sfogo. «Il mio negozio è situato sulla strada principale e ha pure diversi posteggi. Eppure è sempre vuoto. Non riesco a pagarmi lo stipendio. Non ha alcun senso continuare così».

Regole del blog. Leggere attentamente prima di commentare

15 commenti da TIO
Sarà - 14 Agosto alle 16:08
Migros e Coop hanno oramai il monopolio anche dei piccoli negozi legati ai distributori di benzina, dove trovi di tutto. Coop ha aquistato anche la catena di negozi Aperto...
Mi viene anche qualche dubbio che si facciano davvero concorrenza...

Partecipa anche tu alla discussione, leggi tutti i commenti e interagisci con gli altri blogger.
58 commenti da FACEBOOK
Domenico Ferraro - 16 Agosto alle 12:54
Dovete ringraziare i monopoli dei prezzi....logico più compri meno paghi....ma poi i nostri supermercati e la gente che vota cosa fanno? Aumentano gli orari d apertura e chiusura impongono a personale trasferimenti in altre sedi orari super elastici...i piccoli negozi per campare devoni avere prezzi concorrenziali a loro....è semplicemente impossibile...è la legge del Menga

Partecipa sulla pagina ticinonline.ch
Potrebbe interessarti anche ... beta

Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 06:20:20 | 91.208.130.56
Tutte le notizie in Ticino del 23/08/2017 - 0 Notizie