Oggi in Ticino
News
NOTIZIA FLASH 
Trasmissione Live 

LUGANO

16/02/2017 - 17:00

«Non è esplosa l'auto, ma gli airbag»

I pompieri di Lugano spiegano cosa ha generato le esplosioni nell'auto incendiatasi ieri sera sull'A2. E avvertono: «Importante mantenere le distanze di sicurezza»

pompieri lugano
0
0
GALLERY | 1 video | 3 immagini

LUGANO - Un'auto in fiamme sull'A2 ha paralizzato il traffico, ieri sera, sulle arterie principali all'altezza di Grancia. Il video giunto in redazione nella stessa serata, che mostra il veicolo avvolto dalle fiamme, evidenzia anche le ragioni del blocco della viabilità deciso dalla polizia per la durata dell'intervento dei pompieri. Nelle immagini, infatti, oltre al fuoco, si notano pure delle esplosioni. 

«Sono gli airbag» - «Un fenomeno normale, che accade spesso quando un'auto si incendia completamente», ci spiega al telefono il portavoce dei pompieri di Lugano. Normale, ma comunque pericoloso. «Ad esplodere sono gli airbag, o meglio, le cartucce alle quali sono collegati. Contengono dell'esplosivo che, in caso d'impatto, gonfia gli airbag in un istante. Quando bruciano generano quello scoppio che si nota nel video». 

Nei pochi secondi del girato si notano pure delle strane scintille: «Era un'auto con assetto sportivo, quindi costruita con componenti in lega di metallo che, fusi alle altissime temperature, producono questo effetto particolare».

Esplodono anche i copertoni - Il portavoce rassicura i possessori di automobili sui rischi di esplosione del proprio veicolo: «Non bisogna avere paura. Le auto non esplodono come nei film. Tuttavia bisogna fare attenzione». Da qui l'importanza di mantenere le dovute distante: «È comune l'esplosione dei copertoni. Le gomme, in questi casi, vengono proiettate anche a 5/10 metri di distanza. E possono fare molto male, o danneggiare dei veicolo. Ecco uno dei motivi per cui si interrompe il traffico viario».

Un "fiume" infuocato - Nell'incidente di ieri, inoltre, si è presentato un problema ulteriore: «L'auto ha rotto il serbatoio. L'autostrada è costruita in moto tale che il carburante che viene perso sull'asfalto viene convogliato in una canalina che ci permette il recupero dell'inquinante in modo più semplice. Tuttavia ieri sera si era formata una lingua di fuoco lunga 60 metri».

Molti i rischi per un pompiere - Insomma, quello del pompiere non è un lavoro semplice. «Anche se siamo formati  per agire in queste situazioni il fuoco è imprevedibile. E non sappiamo mai cosa trasporta l'auto». L'automobilista, però, nel suo piccolo può dare un contributo: «Ancora ieri si sono verificati incidenti secondari causati da gente distratta che si è fermata a guardare l'incidente. Si tratta di tamponamenti, poca cosa, ma sono evitabili. Consigliamo poi di mantenere le distanze di sicurezza, almeno 20 e 30 metri dal veicolo in fiamme. E ricordiamo di lasciare libera la corsia centrale, per permetterci di arrivare sul posto il più velocemente possibile».

La mia macchina si incendia, cosa fare? 

- Se possibile posteggiare al lato strada (in autostrada sulla corsia di emergenza);

- Tirare il freno a mano;

- Abbandonare il veicolo lasciando le chiavi nel cruscotto;

- Mettersi in sicurezza;

- Allarmare i pompieri al numero d'urgenza 118;

- Segnalare il pericolo agli altri utenti della strada;

- Seguire le indicazioni date dai soccorritori.

Informazioni per le centrali di mobilitazione in caso di un incendio di un mezzo di trasporto

- Luogo esatto dove si è verificato l'incendio;

- Causa (incendio spontaneo, atto criminale, incidente,...);

- Eventuale numero di feriti;

- Persone in pericolo (per esempio intrappolate);

- Tipo di veicolo coinvolto: moto, auto, furgone, camion, pullman...

- Presenza di sostante chimiche (placche arancioni);

- Asse di accesso.

Distanze di sicurezza

- Mantenere 50-100 metri di distanza dal veicolo in fiamme; 

- In un veicolo in fiamme possono verificarsi delle piccole esplosioni (airbag, copertoni, ecc) che proiettano oggetti o parti di oggetti nelle vicinanze; 

- Per i veicoli a gas o veicoli che trasportano bombole di gas, la distanza di sicurezza si amplia fino a 100-150 metri; 

- Per i veicoli che trasportano sostanze pericolose, riconoscibili da placche rettangolari arancioni, la distanza di sicurezza va ampliata oltre i 300 metri.

Creazione corridoio di accesso per i mezzi di soccorso

Se vi trovate incolonnati in autostrada a causa di un incidente, lasciate un corridoi aperto tra le colonne di veicoli, in modo da liberare un passaggio destinato ai veicoli di soccorso.

Infostrada

Sull'autoradio attivare la funzione che permette di ricevere i comunicati inerenti i problemi al traffico.

Polizia

La Polizia è la responsabile della gestione del traffico. Seguire scrupolosamente le indicazioni impartite.

Potrebbe interessarti anche ... beta

Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 13:12:25 | 91.208.130.56
Tutte le notizie in Ticino del 22/08/2017 - 12 Notizie