Oggi in Ticino
News
NOTIZIA FLASH 
Trasmissione Live 

BELLINZONA

26/09/2016 - 13:03

Aumento dei premi, tartassati i giovani

Paolo Beltraminelli ha illustrato i premi dell'assicurazione malattia del 2017: «C'è bisogno di cambiamenti, ma non avverranno in tempi brevi»

Ti-Press
0
0
GALLERY | 3 immagini

BELLINZONA - Che non si sarebbe trattato di buone notizie lo si era già intuito da tempo, ma oggi è arrivata la conferma. I premi dell'assicurazione malattia di base per il 2017 aumenteranno in media del 4,5%, e in Ticino del 5,7% (+25.70 franchi). A Palazzo delle Orsoline questa mattina è stato presentato in dettaglio il nuovo piano. 

Giovani tartassati - Dato che preoccupa è in particolare l'aumento che subiranno i giovani adulti: per loro l'aumento sarà del 6,1% (+24,9 franchi) mentre per i minorenni sarà del 7% (+7,05 franchi). 

Ticino, sempre costi al di sopra della media - Si è ribadito anche che l'aumento, costante dal 1996, va di pari passo con l'aumento dei costi delle cure e strumenti del Cantone, che in Ticino sono sempre sopra la media svizzera. Il costo pro capite delle prestazioni in Ticino si conferma dell'11% superiore a quello svizzero. «Ciò è dovuto soprattutto ai maggiori costi legati all'anzianità della struttura d'assicurati ticinesi», ha dichiarato il direttore del Dipartimento della sanità e della socialità Paolo Beltraminelli, ricordando che nel 2015 le casse hanno registrato in Ticino una perdita di 57 milioni di franchi. 

I possibili interventi - «La sostenibilità finanziaria del sistema Lamal, obiettivo che era stato prefissato nel 1996, è sempre più critica», ha aggiunto Beltraminelli. I possibili interventi potranno riguardare la gestione dell'attività ambulatoriale (soluzione post moratoria), i meccanismi di gestione e controllo delle quantità, la revisione delle strutture tariffali (Tarmed,...), l'armonizzazione del sistema di finanziamento e la verifica dell'appropriatezza delle prestazioni. «C'è bisogno di cambiamenti, ma sicuramente non avverranno in tempi brevi», ha concluso Beltraminelli.

Rimborsi - L'unica "buona" notizia è il rimborso dei premi pagati in eccesso dal 1996 al 2013, che nel 2017 ammonteranno a 130 franchi.

Disdetta - Si ricorda che se non si è soddisfatti della propria assicurazione è possibile cambiarla entro il 30 novembre.

Regole del blog. Leggere attentamente prima di commentare

41 commenti da TIO
vulpus - 27 Settembre 2016 alle 08:09
Sono in troppi alla greppia della salute.
Siamo ricattati psicologicamente, in quanto chi mette in dubbio il dire del proprio medico?E chi riesce a mettere in dubbio la prescrizione della medicina?
Probabilmente è sbagliato il sistema di fatturazione: rispondono al telefono è una fattura, fanno una ricetta un'altra fattura, fanno un esame un'altra fattura .Poi si lamentano che la gente si rivolge direttamente ai PS degli ospedali.
Come ticinese , mi sarei aspettato che l'aumento fosse compensato con quanto ci è già stato prelevato abusivamente negli anni scorsi e mai restituito.
Una cassa pubblica? Non è mai una bella cosa quando l'ente pubblico si intrufola nel libero commercio, ma in questo caso c'è davvero da chiedersi se non ne sia giuto il momento.

Partecipa anche tu alla discussione, leggi tutti i commenti e interagisci con gli altri blogger.
28 commenti da FACEBOOK
Luca Genins - 27 Settembre 2016 alle 18:04
Penso che io (e come tantissimi altri) sono poi stufo di dover pagare sta "perdincibacco" di cassa malati senza usarla mai!! Ma scherziamo??

Partecipa sulla pagina ticinonline.ch
Potrebbe interessarti anche ... beta

Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 12:58:28 | 91.208.130.56
Tutte le notizie in Ticino del 22/08/2017 - 12 Notizie