Oggi in Ticino
News
NOTIZIA FLASH 
Trasmissione Live 

LOCARNO

21/03/2012 - 12:07

Navigazione Lago Maggiore, raccolte 2000 firme





LOCARNO - Oltre 2000 firme sono state raccolte nella prima giornata di promozione della petizione pubblica “salviamo occupazione e turismo” promossa dai dipendenti della NLM e sostenuta dai sindacati SEV, Unia e OCST. La solidarietà alle rivendicazioni dei lavoratori, presso il debarcadero di Locarno, è arrivata dalla popolazione residente e anche dai turisti.

Tra la popolazione locale le maggiori preoccupazioni sono arrivate dagli abitanti del Gambarogno che come noto saranno i più penalizzati con l’introduzione del nuovo orario dal 1° aprile. Da questa data non saranno infatti più serviti gli scali di Gerra, Vira e Ranzo S. Abbondio. Saranno inoltre penalizzati ulteriormente i pendolari in quanto verrà a mancare la navetta delle 13.30 tra Magadino e Locarno.

I turisti hanno dal canto loro criticato la soppressione dell’aliscafo a destinazione delle isole Borromee da Locarno. L’opinione generale è quella che l’offerta e i servizi andrebbero ulteriormente sviluppati e non certo ridimensionati come invece annunciato.  

La raccolta firme proseguirà, sempre al debarcadero di Locarno e sul lungolago di Ascona,  giovedì 22 marzo e venerdì 23 marzo dalle 13.00 alle 18.00. Nella petizione viene chiesto alla Confederazione di intervenire nei confronti del Governo italiano per il rispetto della concessione per impedire i tagli annunciati o, eventualmente, finanziare i servizi che Roma vuole eliminare sul bacino elvetico. Oltre alle raccolte firme, il personale si ritroverà in assemblea al debarcadero di Locarno giovedì 22 marzo alle 11.30 per decidere nuove iniziative a sostegno delle rivendicazioni espresse.

&
Ultime
N° lista news:   10 |  25 |  50


Copyright © 1997-2014 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati - IMPRESSUM - SEGNALACI
Last Cache Update: 20.08.2014 10:46:47
Tutte le notizie in Ticino del 20/08/2014 - 5 Notizie