Oggi in Ticino
News
NOTIZIA FLASH 
Trasmissione Live 

PONTE CHIASSO

17/07/2017 - 17:41

Una notte coi ticinesi frontalieri della movida

Sono tanti i giovani che scelgono Ponte Chiasso per vivere la notte: abbiamo passato una serata con loro. I motivi? Il prezzo e il "movimento"

0
0
GALLERY | 1 video

PONTE CHIASSO - Ha fatto discutere nelle scorse settimane una serata fuori dall’ordinario in un locale affacciato alla dogana di Chiasso Strada. Una ragazza ha dato in escandescenze, portando alla ribalta un fenomeno: quello dei giovani ticinesi che scelgono l’altra parte del confine per passare le serate estive.

Abbiamo passato una serata in loro compagnia, per capire come mai preferiscono l’Italia per vivere la notte. I motivi addotti sono in sostanza due: il primo è quello dei soldi. «A Lugano un cocktail lo pago 15 franchi, mentre qua lo pago 5 euro», ci ha detto un ragazzo. Una differenza, che nella fascia d’età dei ragazzi che abbiamo incontrato, sembra fare la differenza.

C’è poi la mancanza di alternative. Tantissimi ci hanno detto che in Ticino, ma soprattutto nel Mendrisiotto (da cui ne proviene la maggior parte) c’è poco da fare. L’alternativa sarebbe spostarsi a Lugano, ma con tutt’altre spese. Ecco quindi che i locali, ma verrebbe da dire il locale di Ponte Chiasso vince facile. La ricetta è semplice: i prezzi bassi portano i giovani, e i giovani ne portano altri.

Il Ticino non può proprio competere? Lo abbiamo chiesto a Massimo Suter, presidente di Gastroticino. «A livello di offerta, bisognerebbe fare un’analisi di mercato per capire se da noi è possibile adattarsi alle richieste dei giovani». Un primo passo in questa direzione è rappresentato dall’iniziativa accolta per ritardare la chiusura dei locali. La competizione sui prezzi, invece, appare più rischiosa dal punto di vista imprenditoriale.

Vi è poi la questione della somministrazione di alcolici agli under 18. «In Ticino nessuno accetta il rischio di dare alcol ai minorenni, le conseguenze sarebbero pesantissime», spiega Suter. «In Italia sono un po’ meno rigidi».

Regole del blog. Leggere attentamente prima di commentare

25 commenti da TIO
MAGRAU - 19 Luglio alle 16:18
Gente negli anni 87 - 2003 per diletto ho fatto il DeeJay a Lugano al Pince Divine Club al Covo 1 e 2 , all'Amadeus, Morandi, Baby & Man e al TITANIC sala 1 e 2 poi Ascona Discoteca Lago, Gordola La Rotonda e la Prima e unica vera ALCATRAZ, E a Bellinzona poso dire che di giovani e meno giovani ne ho visti passare un sacco e si DIVEDRTIVANO.

Oggi a 44 anni mi occupo di tutt'altro e da papà qualificato contanto di Master lavoro ma.........................
capita di lasciare i bimbi dalla nonna per poter uscire un sabato con la mogliettina per fare ( due salti inpadella ) andare a ballare o altro.

Lugano ore 23:00 zona Paradiso lungo lago direzione centro città a Lugano 3 persone incontrate in 35 minuti dipasseggiatina leggera. Potevamo girare nudi con 1'000 CHF tra le C.H.I.A.P.P.E e non ci avrebbe notato nessuno.

Entrati nei locali questi erano VUOTI e i prezzi da fuori di testa.

Presa l'auto direzione ITALY divetiti bevuto mangiato speso pochissimo.
Cocktail fatti da professionisti e non certi intrugli fatti male e pure sbaglaiti che girano dalle nostre parti.

Ripeto all'ennesima potenza da molto tempo:

TICINO = VALLE DI LACRIME

Oggi vivo in Svizzera Tedesca e........ é un altro mondo qua é Svizzera e ci si diverte davvero, si lavora e si perscepice bene. Con quello che guadango vico bene ho tutto e non devo tirare la cinghia.

ADDIO TICINO

Partecipa anche tu alla discussione, leggi tutti i commenti e interagisci con gli altri blogger.
75 commenti da FACEBOOK
Monia Grassi - 18 Luglio alle 20:03
Nicolò Schmid ripropongo

Partecipa sulla pagina ticinonline.ch

Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 07:05:56 | 91.208.130.56
Tutte le notizie in Ticino del 21/09/2017 - 1 Notizie