Oggi in Ticino
News
NOTIZIA FLASH 
Trasmissione Live 

CHIASSO-AIROLO

20/03/2017 - 17:26

«Chi va lento sull'A2 deve essere multato»

Anche l'eccesso di lentezza, oltre a quello di velocità, è un'infrazione: ma non viene mai sanzionata. L'appello dell'Associazione maestri conducenti

tipress
0
0

LUGANO. L'eccesso di velocità non è l'unico problema sulle strade ticinesi. C'è anche l'eccesso di lentezza. Un fenomeno che passa sottotraccia nel dibattito politico-mediatico: la Polizia cantonale non dispone di dati al riguardo nel suo rapporto annuale. Il dubbio è che «semplicemente i controlli non ci siano» afferma l'Associazione maestri conducenti (Asmc): eppure «la legge dice chiaramente che nessuno può circolare a una velocità tale da impedire il normale flusso del traffico» incalza il presidente della sezione ticinese, Riccardo Pfister. 

Fenomeno sommerso - Il tema non è secondario, e non riguarda soltanto i conducenti anziani. «Quello della lentezza di alcuni automobilisti sulla A2, ma in generale su tutte le strade ticinesi è un problema diffuso, che aggrava la situazione drammatica della fluidità del traffico nel nostro Cantone» afferma Pfister. «Il fenomeno - aggiunge - è tuttavia sommerso in quanto si registrano quasi solo i casi in cui le vetture troppo lente sono causa di incidenti». 

La critica - Insomma il presidente dell'Asmc-Ti non le manda a dire: il problema, sottolinea, è la mancanza di controlli. «Le autorità e nello specifico le polizie comunali e cantonali dovrebbero sanzionare di più questo tipo di infrazione, perché di infrazione si tratta» protesta Pfister. «Qui ci sta una critica. Signori: è tempo di prendere in mano la situazione e sanzionare i comportamenti sbagliati, e non solo l'uso di alcol o l'eccesso di velocità».

Comportamenti pericolosi - Il portavoce dei maestri conducenti, infine, stigmatizza la proposta di innalzare il limite in autostrada a 140 km/h come «uno strumento inadeguato a risolvere il grande problema del traffico» e precisa come anche il comportamento degli automobilisti che si accodano a chi va "troppo lento", magari sollecitandolo con abbaglianti e clacson, sia «inutile e irresponsabile e assolutamente da evitare» per una questione di sicurezza. Come dimostra il caso dell'automobilista minacciato settimana scorsa sulla Pedemontana dal conducente di un'auto ticinese.  

Regole del blog. Leggere attentamente prima di commentare

54 commenti da TIO
Homer_Simpson - 21 Marzo alle 17:25
Certo che vanno multati, come vanno multati quelli che snobbano la corsia di destra quando è libera e se sono anziani (in un'intervista un omino blu li ha chiamati vecchi...) a piedi finché campano o un nuovo esame guida.

Partecipa anche tu alla discussione, leggi tutti i commenti e interagisci con gli altri blogger.
149 commenti da FACEBOOK
Laila Berger - 21 Marzo alle 19:53
Giusto! E chi non sa guidare è meglio che vada a piedi!!!

Partecipa sulla pagina ticinonline.ch

Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 11:04:40 | 91.208.130.56
Tutte le notizie in Ticino del 22/08/2017 - 9 Notizie