Oggi in Ticino
News
NOTIZIA FLASH 
Trasmissione Live 

MANNO

12/08/2015 - 06:09

Ombre sull'esame della SUPSI: "Tutti potevano copiare"

Dubbi attorno a una prova di economia dopo la segnalazione di alcuni studenti. La docente Amalia Mirante: "Non ci risultano scorrettezze"

Fotolia
0
0

MANNO - "Durante quell'esame tutti potevano copiare. È stato facilissimo". Ombre su una prova del corso di economia alla SUPSI di Manno, svoltasi lo scorso maggio. La segnalazione arriva da alcuni studenti in aula: il test al computer valido per sancire il 30% del voto in Macroeconomia 2 (il rimanente 70% deriverà da una prova scritta) sarebbe stato falsato da vari fattori.

Documenti accessibili - È una ragazza ad avanzare i primi sospetti. "L'esame si svolgeva al computer - sostiene la nostra testimone -. Dal nostro account era possibile fare capo a numerosi documenti di riassunto. Senza contare che avevamo a disposizione la rete internet. Alcuni sono riusciti addirittura a passarsi il file".

Quindici minuti di troppo - La prova ha coinvolto sia gli studenti a tempo pieno, sia quelli a tempo parziale. Per ragioni di spazio le due classi non hanno svolto l'esame in contemporanea. "Tra gli esami delle due sezioni c'era un quarto d'ora di pausa - aggiunge un altro studente - . E così gli studenti a tempo parziale hanno avuto modo di ottenere parecchie informazioni sulla prova che gli altri avevano già terminato".

Ingenuità - Ma sembra esserci dell'altro. Pare infatti che l'esame sia stato caricato sulla piattaforma accessibile a tutti gli studenti. Qualcuno, tra chi si trovava già in aula, sarebbe riuscito a scattare una foto col cellulare alla schermata del computer e a inviarla a chi si trovava fuori dalla porta, in attesa. Studenti che avrebbero così avuto tutto il tempo di accedere alla piattaforma, di vedere l'esame in anteprima e di prepararsi per bene.

Sviste - Insomma, sviste involontarie ma piuttosto colossali per una scuola di grado universitario e di prestigio come la SUPSI. "Così si dà la possibilità ai più furbi di ottenere voti di un certo livello", proseguono all'unisono gli studenti che hanno rivelato l'accaduto.

Schema consolidato - Intanto le voci si stanno spargendo anche al di fuori della struttura scolastica. Amalia Mirante, docente responsabile del corso e dell'esame, tuttavia non si scompone. "Questo esame funziona così da tempo. C'è una parte al computer e poi c'è una parte scritta a mano in cui lo studente deve motivare quanto svolto nella fase precedente. Io e i miei colleghi abbiamo tutto sotto controllo. Personalmente mi sembrano assurde certe insinuazioni".

Accertamenti - Per Amalia Mirante, inoltre, va fatta una precisazione importante. "Abbiamo svolto le dovute verifiche. Non ci risultano scorrettezze o ambiguità. Ma vorrei in ogni caso puntualizzare che ci sono state anche delle insufficienze. Se davvero fosse stato così facile copiare, come si giustificano questi voti negativi?"

Potrebbe interessarti anche ... beta

Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 13:40:21 | 91.208.130.56
Tutte le notizie in Ticino del 17/10/2017 - 22 Notizie