Oggi in Svizzera
News
NOTIZIA FLASH 
Trasmissione Live 

ZURIGO

12/10/2017 - 23:03

Guida il tram a velocità folle in segno di protesta

Un impiegato dei Trasporti pubblici zurighesi si è filmato mentre commetteva un eccesso di velocità per denunciare pessime condizioni di lavoro

Keystone
0
0
GALLERY | 1 video

ZURIGO - È ancora buio quando un autista di un tram estrae il suo telefonino e comincia a filmarsi mentre circola attraverso Zurigo. Nel video, lo si sente esclamare: «Stiamo stabilendo un nuovo record. Cerchiamo di superare i 60 km/h. Eh sì, 60 km/h! Oh, normalmente solo i 48 km/h sono autorizzati, ma a quest’ora me ne frego. Vi auguro una buona giornata!»

Interrogato dai colleghi di “20 Minuten”, ai quali è stato inviato il video, il conducente si spiega: «Si trattava di un’azione di protesta contro il mio datore di lavoro, i TRasporti pubblici zurighesi (VBZ).» L’autista racconta infatti come l’ambiente di lavoro nell’azienda si pessimo. «Un’inchiesta ha rivelato come il 40% dei dipendenti siano insoddisfatti. Proprio come il sottoscritto».

«Cambiare lo stile di direzione» - Contattato, il Sindacato dei servizi pubblici (SSP) conferma che la situazione non è una novità: «Ci parlano spesso di uno stile di direzione militaresco. A volte i racconti dei conducenti ci lasciano basiti, senza parole», dice amareggiato il portavoce Duri Beer. Secondo lui non bisognerebbe solo cambiare lo stile, ma anche agire sugli orari di lavoro. Per questo l’SSP è in contatto con la VBZ.

Da parte loro, i Trasporti pubblici zurighesi denunciano l’azione del loro dipendente. «Mettere in pericolo i passeggeri e gli altri utenti della strada in questo modo è da irresponsabili», critica il portavoce Andreas Uhl. Non solo si lamenta per l’eccesso di velocità, ma pure per il fatto che il tutto sia stato filmato, cosa che evidentemente lo distrae dalla guida.

«Ci saranno delle conseguenze» - La VBZ mette tuttavia in dubbio l’autenticità del video. «L’indicazione della velocità è stata chiaramente sovrapposta all’immagine in un secondo momento», sostiene Andreas Uhl. Un parere non condiviso da due esperti di Tamedia, partner video di "20 minutes". Secondo loro non c’è stata alcuna manipolazione.

Ad ogni modo, il conducente del tram rischia di incorrere in serie conseguenze. «Dobbiamo segnalare gli eccessi di velocità all’Ufficio federale dei trasporti e sanzionarli. Nel peggiore dei casi può essere privato della patente di guida», aggiunge Andreas Uhl. Che conclude: «Deve anche aspettarsi un ammonimento e, nel caso si ripeta, il licenziamento».

In merito alle condizioni di lavoro, il portavoce chiarisce: «Il personale di VBZ viene consultato ogni tre anni sulla soddisfazione nei confronti dell’azienda. L’ultima indagine mostra che il livello è in crescita». C’è però un ammissione: spesso i conducenti si lamentano di non riuscire a trovare un equilibrio tra la vita lavorativa e quella privata.

Potrebbe interessarti anche ... beta

Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 03:28:02 | 91.208.130.56
Tutte le notizie in Svizzera del 20/10/2017 - 0 Notizie