Oggi in Svizzera
News
NOTIZIA FLASH 
Trasmissione Live 

VAUD

13/09/2017 - 19:28

La bimba che legge un libro di fiori: la montagna diventa una tela

L’artista francesce Guillaume Legros, conosciuto come Saype, ha realizzato l’opera a Rochers de Naye su una superficie di seimila metri quadri

Keystone
0
0
GALLERY | 13 immagini

ROCHERS DE NAYE - “Una storia del futuro”. È questo il titolo dell’opera che l’artista francese Guillaume Legros, conosciuto come Saype, ha realizzato a Rochers de Naye, sopra Montreux.

L’opera ritrae una bambina intenta a leggere un libro di fiori e ricopre seimila metri quadri. È stata dipinta con più di 600 litri di una pittura biodegradabile, composta da farina, olio di lino, acqua e pigmenti naturali.

Le Alpi svizzere erano già state utilizzate come tela dall’artista, che vi aveva “disegnato” - a Leysin - un pastore intento a fumare una pipa su una superficie di diecimila metri quadri di erba. «Ho disegnato un uomo immenso - aveva commentato Saype - ma non è nulla in confronto all’immensità della natura».

 

The video is coming....! #saype #rocherdenaye #switzerland #mob #goldenpass #landart #graffitiart #streetart

Un post condiviso da Saype (@saype_artiste) in data:

Saype, classe 1989, vive e lavora a Moutier. È un artista autodidatta, appassionato di filosofia, che ha iniziato all’età di 14 anni con i graffiti. Con i suoi lavori invita chi ne fruisce a condividere la sua visione del mondo e a mettere in discussione la natura delle cose, il ruolo dell’uomo sulla terra e nella società. È un pioniere nel campo della pittura su erba, con vernice biodegradabile al 100%.


Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 22:40:18 | 91.208.130.56
Tutte le notizie in Svizzera del 19/09/2017 - 40 Notizie