Oggi in Sport
News
NOTIZIA FLASH 
Trasmissione Live 

MOTOMONDIALE

18/06/2012 - 18:48

Vale: "La Ducati "vera" è stata quella di Nicky"

Rossi e Ducati, i tifosi si incominciano a chiedere se "questo matrimonio s'ha o non s'ha da fare"

Articolo di Dario Bellini
Keystone




SILVERSTONE (UK) - Week end a dir poco da dimenticare per la coppia Rossi-Ducati. Quello che sembrava essere il fine settimana della svolta, si è poi rivelato un altro disastro. Le prove libere del venerdì hanno visto come protagonisti proprio il Dottore e Hayden a bordo delle loro moto, che, nell’ordine, hanno fatto segnare i miglior tempi nella prima sessione di prove. Poco, però, è durato il dominio dei ducatisti sul circuito inglese di Silverstone, che a partire dalla seconda sessione delle libere, e una volta di nuovo asciutta la pista, gli ha visti sprofondare in classifica.

Immagini
Keystone

A peggiorare radicalmente la situazione hanno contribuito le qualifiche del sabato. Dopo qualche giro di qualifica Rossi è stato vittima di una rovinosa caduta, perdendo in staccata l’anteriore e distruggendo letteralmente la moto. Da “buon compagno di squadra”, Hayden ha subito a sua volta una caduta, praticamente identica e esattamente nello stesso punto del tracciato. Questo conferma ancora una volta i problemi tecnici che la ducati non è ancora riuscita a risolvere.

Il tutto si è poi riproposto domenica, con il pesarese che sul passo gara ha preso 2 secondi di paga a giro, finendo decimo a 36 secondi da Lorenzo, primo. Un abisso per queste moto. Tanto meglio non ha fatto Hayden, che dopo una partenza niente male, ha subito la distanza perdendo posizioni giro dopo giro e finendo settimo, dopo Crutlow che è partito addirittura ultimo.

Dopo la notizia del rinnovo del contratto di Lorenzo, con la Yamaha per i prossimi due anni, e il posto di Stoner che rimane di conseguenza tutt’ora vacante, i fan si chiedono se Valentino resterà in Ducati anche la prossima stagione oppure se la possibilità di un ritorno alla Honda si farà più concreta.

Valentino Rossi ha così commentato: "Abbiamo portato a casa qualche punto ma Silverstone rimane la pista più difficile per me. Penso comunque che la Ducati “vera” oggi sia stata quella di Nicky, che alla fine ha pagato un distacco minore al traguardo, più o meno sul livello che noi avevamo raggiunto a Barcellona. Adesso dobbiamo cercare di capire perché solo questa mattina, nel warm-up, sono riuscito a guidare un po’ meglio  e soprattutto dobbiamo cercare di essere più competitivi nella prossima gara ad Assen, una pista che mi piace e dove vogliamo tornare a livello di quelle precedenti”.

Il prossimo appuntamento è infatti previsto tra due settimane ad in Olanda. Fino a quel momento... gas a martello!

&
Ultime
N° lista news:   10 |  25 |  50


Copyright © 1997-2014 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati - IMPRESSUM - SEGNALACI
Last Cache Update: 03.09.2014 09:03:57
Tutte le notizie in Sport del 03/09/2014 - 1 Notizie