Oggi in Sport
News
NOTIZIA FLASH 
Trasmissione Live 

HCAP - L'ANALISI

28/09/2014 - 12:19

Troppi punti persi ingenuamente: l'Ambrì è sulla strada giusta ma deve ancora migliorare

L'inizio di stagione dei leventinesi è caratterizzato da alti e bassi. Dopo la vittoria contro lo Zugo la rimonta subita a Kloten ha evidenziato qualche difetto

0
0

AMBRÌ - Serge Pelletier non può essere del tutto soddisfatto di quanto visto nel weekend. Se da una parte nella serata di venerdì l’Ambrì ha saputo superare lo Zugo alla Valascia dopo i rigori, sabato in quel di Kloten i leventinesi hanno lasciato dei punti preziosi.

Sotto per 1-0 contri i Tori, i biancoblù hanno reagito immediatamente e trovato la rete del pareggio dimostrando grinta e forza di volontà: l’impegno non manca e questo è sicuramente un segnale positivo. D’altra parte dopo tre partite casalinghe – benché contro avversari di tutto rispetto – non è ancora arrivata una vittoria “piena”, da tre punti.

Sabato invece le cose sembravano andare per il meglio, dopo un ottimo inizio Duca e compagni conducevano per 2-0 sul fanalino di coda Kloten, reduce da undici sconfitte consecutive, apparso piuttosto in difficoltà e mai realmente pericoloso nei primi 30’. Complice qualche penalità di troppo - anche piuttosto generosa quella concessa in occasione della rete di Bieber - i leventinesi hanno però permesso agli Aviatori di tornare in partita. Con un po’ di disciplina in più ed evitando alcuni errori - grossolano quello di Schlagenhauf che ha permesso a Guggisberg di realizzare il 2-2 - la vittoria non sarebbe probabilmente sfuggita.

Se in difesa le prestazioni di Zurkirchen stanno facilitando il compito a tutta la squadra, in attacco le cose devono ancora migliorare. Nonostante l'assenza di O’Byrne e ora anche di Kobach – di interventi come quello di Christen i tifosi non ne vogliono più vedere; servirebbe una volta per tutte una squalifica esemplare da parte della Lega – il reparto difensivo appare piuttosto solido. Davanti l’intesa fra le linee può sicuramente crescere ulteriormente, Dostoinov e Fuchs devono ancora sbloccarsi e da loro potrebbero arrivare dei gol pesanti.

Ad ogni modo la situazione in classifica è globalmente positiva, considerando il rafforzamento di squadre come Berna e Zugo – lo scorso anno clamorosamente fuori dai playoff ma tornate ora sopra la linea - attualmente l’Ambrì occupa ancora un posto fra le prime otto: l’importante è continuare a fare punti e lottare su ogni disco.

Quanto ne sai di hockey? Gioca con noi, fai i tuoi pronostici e vinci

Regole del blog. Leggere attentamente prima di commentare

10 commenti da TIO
Gus - 28 Settembre 2014 alle 13:33
Molta responsabilità (la parte maggiore) dei punti persi ricade su Pelletier. Sta dando un'impronta troppo difensiva ad una squadra che può e deve essere più propositiva. Sia ieri sera che contro lo Zugo abbiamo visto che la squadra, dopo essere passata in svantaggio, sa proporre azioni più incisive e sa mirare alla porta avversaria Continuare ad arroccarsi in difesa, malgrado un eccezionale Zurbriggen, non può che portare alla sconfitta (presto o tardi alcune reti si subiscono!).

Partecipa anche tu alla discussione, leggi tutti i commenti e interagisci con gli altri blogger.
Potrebbe interessarti anche ... beta

Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 05:53:10 | 91.208.130.56
Tutte le notizie in Sport del 17/10/2017 - 0 Notizie