Oggi in Sport
News
NOTIZIA FLASH 
Trasmissione Live 

HCL

07/10/2017 - 22:07

Il Lugano scherza col fuoco ma ottiene la quarta vittoria filata

I sottocenerini si fanno rimontare due gol ma trovano comunque il successo sul Bienne, piegato 5-2. Altra doppietta per Hofmann

Keystone
0
0
GALLERY | 6 immagini

LUGANO - Il Lugano ha centrato il quarto successo consecutivo e lo ha fatto regalandosi un weekend da 6 punti e due sole reti incassate. A soccombere sabato sera, dopo che venerdì il Ginevra si era dovuto inchinare 0-4, è stato il Bienne di coach Mike McNamara, superato 5-2 nonostante le difficoltà a cavallo della seconda pausa.

Il match è cominciato con il gioco molto frammentato a causa di alcune sbavature di entrambe le squadre. Ci ha quindi dovuto pensare il “solito” Dario Bürgler a rompere gli equilibri e portare in avanti i suoi al 3’14’’ con un rapido gioco di bastone davanti a Hiller. Dopo aver superato indenni due penalità consecutive i padroni di casa hanno sfruttato il primo 5c4 a loro favore per raddoppiare con Hofmann al 12’, un altro giocatore in grande forma in questo periodo. Il primo tempo è così proseguito fino al 20’ senza cambiamenti, con Chiesa e compagni saldamente in controllo del gioco. In avvio di ripresa i ragazzi di Ireland hanno subito provato a chiudere la contesa ma il portiere avversario è stato bravissimo ad opporsi. Il Bienne è quindi andato vicinissimo al suo primo gol ma Merzlikins in 1vs1 ha chiuso la saracinesca a Earl. Pochi istanti dopo, al 28’, Klasen ha firmato in powerplay il 3-0 con un preciso tiro alla destra di Hiller. A 40’’ dalla seconda sirena gli ospiti hanno però accorciato grazie a Pedretti, il quale ha trovato il 3-1 in superiorità. Ad inizio terzo periodo è poi arrivata la doccia fredda per i luganesi, una cavalcata a tutta pista di Lofquist al 42’ ha infatti riaperto una partita che sembrava chiusa fino a pochi istanti prima. A riportare gli avversari a distanza di sicurezza ci ha quindi pensato il powerplay di Furrer e compagni, con il difensore che ha trovato un importantissimo gol dalla blu al 50’21’’. A chiudere la pendenza un “caldissimo” Gregory Hofmann al 54’. Il gioco è poi proseguito senza particolari sussulti fino al 60’ con il risultato che non è più mutato.

Lugano che quindi ha confermato, nonostante le difficoltà di inizio terzo tempo, di star attraversando un ottimo momento di forma. Nel quale, nonostante l’assenza di un leader come Vauclair, la difesa si sta dimostrando solida davanti a un ottimo Merzlikins. Mentre l’attacco, con Bürgler e Hofmann in stato di grazia, si sta rivelando molto temibile nonostante la lunga degenza di Brunner. Il Friborgo, prossimo avversario dei ticinesi venerdì sera, è avvisato.

LUGANO – BIENNE 5-2 (2-0, 1-1, 2-1)

Reti: 3’14’’ Bürgler (Lajunen) 1-0; 11’36’’ Hofmann (Fazzini) 2-0; 28’56’’ Klasen (Furrer) 3-0; 39’21’’ Pedretti (Kreis, Fey) 3-1; 42’24’’ Lofquist 3-2; 50’21’’ Furrer (Fazzini, Lapierre) 4-2; 53’32’’ Hofmann (Sanguinetti) 5-2.

LUGANO: Merzlikins; Furrer, Sanguinetti; Wellinger, Ulmer; Riva, Chiesa; Ronchetti; Klasen, Lajunen, Bürgler; Fazzini, Lapierre, Hofmann; Romanenghi, Sannitz, Walker; Bertaggia, Cunti, Morini; Reuille.

Penalità: Lugano 7x2’ Bienne 6x2’.

Note: Resega 5'473. Arbitri: Hebeisen, Prugger, Borga, Gurtner.

Regole del blog. Leggere attentamente prima di commentare

6 commenti da TIO
hcap76 - 8 Ottobre alle 21:09
Facile fare i grandi con paperone che paga

Partecipa anche tu alla discussione, leggi tutti i commenti e interagisci con gli altri blogger.
3 commenti da FACEBOOK
Giorgio Bazzurri - 8 Ottobre alle 07:23
Molto bene; complimenti

Partecipa sulla pagina ticinonline.ch
Potrebbe interessarti anche ... beta

Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 07:38:58 | 91.208.130.56
Tutte le notizie in Sport del 19/10/2017 - 1 Notizie