Oggi in Sport
News
NOTIZIA FLASH 
Trasmissione Live 

HCAP

15/09/2017 - 22:08

D’Agostini non basta, Ambrì battuto a Friborgo

La doppietta del canadese non è stata sufficiente ai suoi per superare i Dragoni, capaci di imporsi 4-2 (tripletta di Bykov)

Keystone
0
0
GALLERY | 3 immagini

FRIBORGO - Dopo aver affrontato tre squadre da piani alti della classifica come Lugano, Davos e Berna nelle prime tre uscite di campionato, l’HCAP affrontava questa sera una compagine, quella friborghese, sicuramente più alla sua portata. Nonostante un Matt D’Agostini in grande spolvero e una buona attitudine i biancoblù sono però stati sconfitti per 4-2.

Il Friborgo, orfano di Cervenka, ha iniziato la partita con il piede sull’acceleratore trovando il primo vantaggio con Bykov dopo solo 2’ di gioco, grazie anche alla complicità di un Conz non perfetto in questa circostanza. La risposta dei biancoblù, bravi a non subire il contraccolpo

psicologico, non si è fatta però attendere a lungo ed è arrivata per mano del giocatore più in palla dell’Ambrì in questo inizio di stagione: Matt D’Agostini. Il canadese, splendidamente imbeccato da Jelovac, ha freddato in un 1vs1 il portiere avversario impattando la sfida al 7’.

Dopo aver superato senza troppi problemi due penalità consecutive i ragazzi di Cereda hanno trovato nuovamente la via del gol al 16’ ancora con Matt D’Agostini rapido nel superare il diretto avversario e nel freddare in un nuovo faccia a faccia Brust. La seconda frazione di gioco, iniziata su buoni ritmi, e con un maggiore predominio territoriale dei padroni di casa, ha visto entrambe le compagini, con Kostner da una parte e Marchon dall’altra, andare vicini al gol. Alla prima opportunità in powerplay per i biancoblù è stato però il Gottéron a rendersi più pericoloso e a trovare la rete con una bordata di Slater alla sinistra di Conz al 30’40’’, e a colpire il palo con Vauclair pochi istanti più tardi.

Fora e compagni hanno dato l’impressione di accusare il colpo ma sono comunque riusciti a reggere fino alla seconda pausa. In entrata di terzo periodo è stato ancora D’Agostini a rendersi pericoloso con l’uomo in più, ma un grossolano errore di Fora pochi istanti dopo che

si era tornati a giostrare in 5 contro 5 (41’50’’) ha spianato la strada a Bykov per il 3-2 friborghese. A 10’ dal termine il Friborgo, grazie ad una generosa doppia superiorità concessa dagli arbitri, è riuscito a trovare ancora con Bykov la via della rete. L’Ambrì si è gettato in

avanti per cercare la rimonta ma la missione non è riuscita.

A pesare per i ragazzi di Cereda sono state le situazioni con l’uomo in più sul ghiaccio, i leventinesi infatti sono stati in grado di rendersi più pericolosi a 5 contro 5 mentre in situazione di power play hanno faticato e subito le ripartenze burgunde poi rivelatesi decisive per le sorti del confronto.

FRIBORGO – AMBRÌ 4-2 (1-2; 1-0; 2-0)

Reti: 1-0 Bykov (Rossi) 2’10’’; 1-1 D’Agostini (Jelovac) 6’47’’; 1-2 D’Agostini (Emmerton) 15’40’’; 2-2 Slater (Kienzle) 30’40’’; 3-2 Bykov 41’50’’; 4-2 Bykov (Sprunger; Rathgeb) 50’24’’.

AMBRÌ. Conz; Zgraggen, Plastino; Pinana, Fora; Jelovac, Ngoy; Gautschi, Moor; Zwerger, Emmerton, D’Agostini; Monnet, Taffe, Trisconi; Lauper, Müller, Lhotak; Bianchi, Kostner, Berthon.

Note: BCF Arena 5555 spettatori. Arbitri: Hebeisen, Prugger, Borga, Fluri. Penalità: Friborgo 3x2’; Ambrì 5x2’

Regole del blog. Leggere attentamente prima di commentare

3 commenti da TIO
Calabrin - 18 Settembre alle 09:48
ero presente a Friborgo...
arbitri cosi cosi!!
pero' preso un gol in 5 contro 4... ( conz colpevole )
e l'errore di Fora sur 3-2.... da 5a lega !!

Partecipa anche tu alla discussione, leggi tutti i commenti e interagisci con gli altri blogger.

Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 01:38:34 | 91.208.130.56
Tutte le notizie in Sport del 21/10/2017 - 0 Notizie