Oggi in Sport
News
NOTIZIA FLASH 
Trasmissione Live 

HCAP

06/09/2017 - 07:00

Ritorno alle origini: l'Ambrì scommette sui giovani per ripartire

I biancoblù vogliono tornare un club formatore. Da Lhotak, Zwerger e D'Agostini si attendono punti pesanti, in attesa del ritorno di Monnet e Guggisberg. Reparto arretrato da brividi

Tipress
0
0

AMBRÌ - Ritorno alle origini. L’Ambrì nell’anno del suo 80esimo compleanno riparte da zero. Ricomincia da due figli della Valle - Duca e Cereda - rispettivamente dietro alla scrivania e alla balaustra. Ritorna - forse con qualche anno di ritardo - a puntare sul proprio settore giovanile. Dopo una delle stagioni più difficili e complicate della propria storia, l’HCAP ha deciso di invertire la rotta, tornando ad essere quello che è stato per tanto tempo nel passato: un club formatore. E d’altronde questa - con tutte le incognite e le problematiche del caso - è l’unica via percorribile, soprattutto a livello finanziario. Una strada impervia. In salita. E che richiederà tanta pazienza - anche da parte  dei tifosi - e tantissimo lavoro.

Gioventù biancoblù - Il neo direttore sportivo Paolo Duca ha infatti consegnato a Luca Cereda la squadra con l’età media più bassa delle ultime 10 stagioni. Sono ben 6 i  giocatori della nuova rosa che provengono dal “farm-team” Ticino Rockets. In difesa spiccano gli innesti di Pinana e Moor - entrambi classe 1997 e con un passato nelle varie nazionali giovanili (dall’under 16 alla 20). In attacco troveranno spazio Roman Hrabec, Noele Trisconi (1996) e Patrick Incir (1994). Il sesto “razzo”, lo sfortunatissimo Christian Stucki, dovrà invece pazientare per sei mesi a causa di un infortunio al ginocchio (rottura dei legamenti) patito nell’amichevole contro i cechi del Viktovice. Oltre agli ex Ticino Rockets, in Leventina sono sbarcati altri due promettenti attaccanti: Marco Müller e Dominic Zwerger. Il primo, centro classe 1994, è reduce dalla trionfale cavalcata con il Berna. Il secondo - ala austriaca, ma con licenza svizzera - ha macinato la bellezza di 90 punti (conditi da 32 reti) con gli Everett Silvertips (WHL). L'ultimo giovane acquisto di Duca è stato un vero e proprio colpaccio (tre anni di contratto) e risponde al nome di Dominik Kubalik. Il 22enne - top scorer della Lega ceca lo scorso anno - è stato prelevato dal Salavat di Ufa (KHL) e prestato alla sua squadra di origine, il Plzen. Ad Ambrì fungerà da quinto straniero e verrà richiamato solo in caso di infortunio di uno dei quattro nordamericani.

Stranieri esperti - A portare un po’ d’esperienza nella giovane rosa dell’Ambrì di Cereda sono arrivati l’affidabile centro svizzero-ucraino Evgeni Chiriaev e due stranieri, che completano il pacchetto "titolare" composto dai confermati Emmerton e D’Agostini. I due imports sono entrambi reduci da una buona stagione personale in KHL nelle fila dello Slovan Bratislava. Jeff Taffe, centro statunitense di 36 anni con ottime mani e visione di gioco, è infatti stato il top scorer della squadra slovacca con 43 punti (18 reti) in 58 partite. Nick Plastino, 30enne italo-canadese - è invece risultato il difensore più prolifico del team con 7 gol e 19 assist. Nelle amichevoli i due non hanno però brillato (1 gol per Taffe, 0 per Plastino) e la speranza dell’HCAP è che siano pronti per il derby di venerdì alla Resega.

Lhotak il ritorno - Chi sicuramente è pronto e ha il bastone “caldo” è Lukas Lhotak, autore di cinque reti e miglior marcatore insieme a Matt D’Agostini del precampionato biancoblù. Il ceco con licenza svizzera è chiamato al riscatto dopo una stagione scorsa molto complicata e problematica. Da lui e dal giovanissimo Zwerger, l’Ambrì si attende gol e assist pesanti, in attesa del rientro dei due infortunati di lungo corso Monnet e Guggisberg.

L’incognita tra i pali - Se in attacco il roster biancoblù (al completo) pare abbastanza competitivo, dietro l’Ambrì trema. L’addio di Zurkirchen, che più volte ha salvato la baracca in passato, è infatti di quelli che pesano e il Conz delle ultime stagioni non fornisce le stesse garanzie del cerbero svittese. Una scommessa che l’Ambrì spera di vincere. A peggiorare le cose, poi, è arrivato pure l'infortunio di Robert Mayer, che ha costretto le Aquile a richiamare all'ovile Gauthier Descloux. Anche la difesa - condotta dal neo-capitano Fora - presenta molti punti interrogativi. L'esperto Ngoy ha saltato tutta la preparazione e rischia di perdere anche l'inizio di stagione per un infortunio. Pinana e Moor sono talenti, ma con poca esperienza a questi livelli. Ci si aspetta, per contro, un ulteriore salto di qualità da Jelovac, Zgraggen e Fora.

Verso una stagione difficile - Insomma, per il nuovo Ambrì ticinese si prospetta una stagione difficile. Ma diversa rispetto a quella scorsa. Perché diverse sono le aspettative. Perché a questo Ambrì non si chiede di arrivare ai playoff ma di pattinare il doppio e sputare sudore e sangue ad ogni cambio per avere successo. Perché per le rivoluzioni ci vuole tempo e un immenso lavoro. E tanta pazienza. Per tornare alle origini.  

La rosa:

Portieri

1 - Benjamin Conz (1991) - Svizzera - Nuovo da Friborgo

34 - Gauthier Descloux (1996) - Svizzera - Temporaneamente tornato a Ginevra (infortunio a Robert Mayer)

Difensori

6 - Marc Gautschi (1982) - Svizzera

17 - Igor Jelovac (1995) - Svizzera

21 - Misha Moor (1997) - Svizzera - Nuovo dai Ticino Rockets

29 - Michael Fora (1995) - Svizzera

44 - Nick Plastino (1986) - Canada/Italia - Nuovo da Slovan Bratislava (KHL)

58 - Jesse Zgraggen (1993) - Canada/Svizzera

60 - Franco Collenberg  (1985) - Svizzera

77 - Christian Pinana (1997) - Svizzera - Nuovo dai Ticino Rockets

82 - Michael Ngoy (1982) - Svizzera

84 - Adrian Trunz (1984) - Svizzera

Attaccanti

7 - Thibaut Monnet (1982) - Svizzera

9 - Roman Hrabec (1996) - Repubblica Ceca/licenza CH - Nuovo dai Ticino Rockets

11 - Lukas Lhotak (1993) - Repubblica Ceca/Svizzera

13 - Marco Müller - (1994) - Svizzera - Nuovo da Berna

14 - Jeff Taffe (1981) - USA - Nuovo da Slovan Bratislava (KHL)

16 - Dominic Zwerger (1996) - Austria/licenza CH -  Nuovo da Everett Silvertips (WHL)

18 - Noele Trisconi (1996) - Svizzera - Nuovo dai Ticino Rockets

20 - Elias Bianchi (1989) - Svizzera

22 - Diego Kostner (1992) - Italia/licenza CH

23 - Christian Stucki (1992) - Svizzera - Nuovo dai Ticino Rockets

25 - Cory Emmerton (1988) - Canada

28 - Eliot Berthon (1992) - Francia/licenza CH

36 - Matt D'Agostini (1986) - Canada

71 - Patrick Incir (1994) - Svizzera - Nuovo dai Ticino Rockets

89 - Evgeni Chiriaev (1989) - Ucraina/Svizzera - Nuovo da Langnau

94 - Peter Guggisberg (1985) - Svizzera

96 - Adrien Lauper (1987) - Svizzera

Dominik Kubalik (1995) - Repubblica Ceca - Nuovo dal Salavat Yulaev Ufa (in prestito a Plzen)

Regole del blog. Leggere attentamente prima di commentare

10 commenti da TIO
Bär - 7 Settembre alle 17:08
per forza... senza soldi ti tocca fare così.... povero ambrì ahahaha

Partecipa anche tu alla discussione, leggi tutti i commenti e interagisci con gli altri blogger.
Potrebbe interessarti anche ... beta

Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 21:05:36 | 91.208.130.56
Tutte le notizie in Sport del 22/10/2017 - 20 Notizie