Oggi in Sport
News
NOTIZIA FLASH 
Trasmissione Live 

HCL

05/04/2016 - 08:00

I 17'000 spettatori di Berna non spaventano capitan Hirschi: «Siamo pronti»

Il numero 8 del Lugano non vede l'ora di scendere sul ghiaccio per disputare gara-2 dell'ultimo atto dei playoff: «In questa serie sarà il powerplay a fare la differenza»

0
0

LUGANO - Questa sera - martedì 5 aprile (ore 20.15) - il Lugano scenderà sul ghiaccio della PostFinance Arena di Berna per disputare gara-2 della finale dei playoff. Capitan Hirschi è ovviamente carico e motivato in vista di questa sfida.

Steve, che gara ti aspetti nella bolgia della PostFinance Arena?
«A Berna c'è sempre una bellissima atmosfera e giocare davanti a 17'000 spettatori sarà qualcosa di speciale. Non sarà facile anche se finora, in questa stagione, siamo spesso riusciti ad esprimerci ad alti livelli in trasferta, anche alla PostFinance Arena. Ci siamo preparati bene, sarà una bella sfida e in casa gli Orsi giocheranno sicuramente in maniera ancora più fisica. Siamo una squadra molto equilibrata: possiamo infatti contare su giocatori tecnici, fisici nonché su grandi lottatori. Per vincere una finale di playoff è importante avere un buon mix come il nostro. Abbiamo dimostrato di possedere un grande powerplay e in questa serie farà la differenza».

...però anche il Berna ha dimostrato di avere un ottimo powerplay...
«In gara-1, quasi tutte le reti della partita sono state realizzate in superiorità numerica e chiaramente anche il Berna ha dimostrato di essere capace a fare molto male con un uomo in più sul ghiaccio. Per quanto ci riguarda dobbiamo migliorare soprattutto a livello di disciplina in pista, evitando di prendere troppe penalità e pattinando forse un po' di più. In certe situazioni siamo stati troppo passivi, eravamo in ritardo e abbiamo commesso alcuni falli con il bastone che dovremmo evitare. Abbiamo analizzato l'ultima partita e ci sono certe cose che evidentemente possiamo migliorare». 

All'inizio di questi playoff avreste fatto la firma per affrontare il Berna in finale, chiaramente però le vittorie contro Zurigo e Davos, hanno reso gli Orsi molto temibili...
«Il Berna ha dovuto lottare fino alla fine per guadagnarsi i playoff e questo ha fatto la differenza. Gli Orsi hanno avuto il merito di mantenere alto il ritmo, lottano su ogni disco, sono carichi e in forma smagliante. Per questo motivo sono riusciti a liquidare i Lions e il Davos, che al contrario si trovavano in un contesto più tranquillo. Comunque a noi non cambia tanto, siamo riusciti a battere una squadra come il Ginevra che ha giocato sporco ed era molto aggressiva, quindi mi sembra che anche noi siamo pronti».

Non solo il Ginevra, ma anche lo Zugo. Il fatto di aver sconfitto due squadre così fisiche è stato un ottimo allenamento per riuscire ad arrivare fino in fondo...
«Aver battuto queste due squadre ci ha chiaramente aiutato sia a livello mentale che agonistico, anche se entrambe avevano un sistema di gioco molto diverso rispetto al Berna, che imposta molto di più le azioni. All'inizio dell'ultima sfida infatti, essendo abituati al gioco di Zugo e Ginevra, abbiamo faticato a ingranare perché arretravamo troppo invece di chiudere gli Orsi sulla linea blu. Le caratteristiche sono diverse e sarà una serie molto lunga, ma una cosa è sicura: noi ci siamo e vogliamo vincere».

Regole del blog. Leggere attentamente prima di commentare

0 commenti da TIO
Non è ancora stato inserito nessun commento.

Loggati a Tiolounge per poter essere il primo a commentare questo articolo.
1 commento da FACEBOOK
Igor Blagojevic - 5 Aprile 2016 alle 13:36
Anche Noi ⚠

Partecipa sulla pagina ticinonline.ch
Potrebbe interessarti anche ... beta

Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 01:46:21 | 91.208.130.55
Tutte le notizie in Sport del 20/10/2017 - 0 Notizie