Oggi in Sport
News
NOTIZIA FLASH 
Trasmissione Live 

HCL-HCAP

27/11/2015 - 07:02

Lugano e Ambrì, è ora di pigiare il piede sull'acceleratore

Il weekend costringerà bianconeri e biancoblù a sfide complicate. Superarle è l'unico modo per tentare di diventare grandi

0
0

LUGANO. Vincere per pensare in grande: Lugano e Ambrì attese da incroci compicatissimi.

Una è decisa a scalare la classifica, l’altra vuole invece cominciare seriamente a respirare l’aria, frizzantissima, della zona playoff. Lo sguardo di Lugano e Ambrì è rivolto in avanti, verso l’alto. E non potrebbe essere altrimenti. Reduci rispettivamente da due e tre successi consecutivi, le ticinesi sono infatti tra le squadre più in forma della LNA. I loro passi avanti, netti da quando c’è stato il doppio cambio di allenatore, hanno riportato il buonumore su due piste ultimamente bollenti e reso interessantissimo il weekend di disco e ghiaccio. Tra questa sera e domenica bianconeri e biancoblù saranno chiamati a confermarsi e, perché no, a continuare a stupire.

Già perché, ambizioni legittime a parte, per arrivare alla nuova settimana con il bottino pieno in tasca serviranno prestazioni al di sopra delle righe. Gli scontri più difficili toccheranno, almeno sulla carta, all’Ambrì, sabato padrone di casa contro lo Zurigo e domenica di scena a Kloten. Contro i Lions del fenomeno Matthews, primi della classe, i leventinesi dovranno essere perfetti. Solo in questo modo potranno sperare di sorridere e dare un dispiacere alla futura squadra del figliol, per ora non prodigo, Pestoni. Complicatissimo sarà anche il confronto del giorno seguente a Kloten. Gli Aviatori occupano al momento l’ottavo posto della graduatoria. Un successo con loro potrebbe valere il sorpasso e una grande iniezione di fiducia. Il Lugano scenderà invece in pista un’unica volta: questa sera alla Resega contro lo Zugo. Ultimamente altalenanti (tre vittorie e due sconfitte nelle ultime cinque uscite), i Tori sono comunque un pessimo cliente. È superando esami del genere che, in ogni caso, si può pensare di divenire grandi. E poi il Lugano ha dalla sua la carica di Shedden, che di sicuro ci terrà parecchio a sgambettare la sua ex squadra...

Regole del blog. Leggere attentamente prima di commentare

0 commenti da TIO
Non è ancora stato inserito nessun commento.

Loggati a Tiolounge per poter essere il primo a commentare questo articolo.
Potrebbe interessarti anche ... beta

Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 22:53:53 | 91.208.130.56
Tutte le notizie in Sport del 22/10/2017 - 20 Notizie