Oggi in Sport
News
NOTIZIA FLASH 
Trasmissione Live 

BELLINZONA

10/12/2013 - 15:54

Gilardi a caccia di soci e soldi per l'FC Ticino

Il presidente del Locarno è motivato a completare il progetto che unirebbe il Ticino calcistico. L'associazione ha come obiettivo di trovare il budget utile entro il 10 febbraio 2014

0
0

BELLINZONA - Ha avuto luogo oggi - martedì 10 dicembre - presso la Banca Stato di Bellinzona, la conferenza stampa dell'Associazione Club Ticino, che punta a unire le forze nel calcio ticinese. Il presidente del Locarno, nonché proprietario del marchio dell'associazione, Stefano Gilardi ha sempre creduto nel progetto FC Ticino e adesso si è definitivamente buttato in questo nuovo progetto. Il presidente delle bianche casacche è motivato a trovare sostenitori per l'associazione football club ticino, con questi ultimi che diventerebbero soci promotori di un nuovo progetto e di una nuova visione per il calcio ticinese.

"L'associazione deve servire come catalizzatore di forze che vogliono entro febbraio 2014 sapere se il Ticino è in grado di creare un'unione per avere una squadra a livello competitivo almeno di Challenge League - ha dichiarato proprio Stefano Gilardi - dobbiamo essere sicuri di avere un appoggio popolare e finanziario. Fortunatamente alcuni che hanno aderito hanno già un'esperienza alle spalle, come per esempio il presidente del Mendrisio calcio Engel, che si è messo a disposizione".

"Chi ha avuto un'esperienza in passato non esiti a sostenerci, dobbiamo guardare al futuro con la volontà di non fare fusioni, auspichiamo che i club sopravvivano. Bellinzona, Locarno o Mendrisio, abbiamo bisogno di squadre vitali che curano il settore giovanile, che portino linfa ai giovani - ha continuato il presidente del Locarno - I nostri obiettivi? Lo sport di competizione in Svizzera ha una sua evoluzione, vogliamo offrire uno sbocco ai nostri talenti. Per qualcosa di competitivo dobbiamo essere legati al nostro territorio, le nostre energie non devono essere sprecate".

"Ci tengo a sottolineare che la nostra associazione è trasparente per chi vuole contribuire, vogliamo attenerci a una sobrietà gestionale, vogliamo essere credibili e produrre qualcosa con marchio ticinese apprezzato ovunque, queste sono le nostre piccole presunzioni che vogliamo mettere nel calcio. Dobbiamo avere un budget più alto di quello che il Locarno ha attualmente. Abbiamo gia contattato dei gruppi e abbiamo atteso di venire qui oggi quando abbiamo capito che c'era il potenziale per entrare in discussione per il 10 febbraio con un budget definito. Questo per poter iscrivere una squadra, la maggioranza del capitale di partnership deve essere sicura, siamo aperti a qualsiasi via. Stiamo raccogliendo persone e alcune provengono da altre SA, benvengano i nuovi ma anche gli esperti."

"La nostra intenzione è avere soci da tutti i paesi del canton Ticino, da Airolo a Chiasso, abbiamo gia le promesse di sottoscrizione. Con 200 franchi si diventa soci promotori per entrare nella storia del calcio".

Voci suggeriscono che l'intenzione della famiglia Gilardi sia di formare un gruppo solido a cui affidare il progetto per poi lasciare il mondo del pallone.

Regole del blog. Leggere attentamente prima di commentare

4 commenti da TIO
Karibu69 - 11 Dicembre 2013 alle 13:02
Il calcio non è piu uno sport... è solo un business!

Partecipa anche tu alla discussione, leggi tutti i commenti e interagisci con gli altri blogger.
Potrebbe interessarti anche ... beta

Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 11:11:11 | 91.208.130.56
Tutte le notizie in Sport del 19/10/2017 - 3 Notizie