Oggi in Sport
News
NOTIZIA FLASH 
Trasmissione Live 

CHAMPIONS LEAGUE

03/06/2017 - 22:41

Gode il Real Madrid, piange (ancora) la Juventus: Champions alle merengues

A Cardiff si è imposta la squadra di Zidane con il risultato di 4-1, doppietta del solito Ronaldo. Il Real per la 12esima volta sul tetto d'Europa

Keystone
0
0
GALLERY | 6 immagini

CARDIFF (Galles) - Una finalissima attesa: l'entusiasmo e la grinta della Juve contro il sempre pericolosissimo Real del mago Cristiano Ronaldo.

A Cardiff i bianconeri andavano a caccia del Triplete - dopo i successi colti in campionato e in Coppa Italia -, mentre gli spagnoli puntavano a diventare la prima squadra in assoluto a vincere la Champions League per due anni consecutivi nell'era moderna.

La vittoria è andata alla formazione di Zinedine Zidane che, grazie a due reti segnate nel giro di 3' tra il 61' e il 64', ha beffato la Juve di Allegri: 4-1 il risultato finale.

Che dire del confronto? Nei primi minuti sono stati gli italiani a rendersi maggiormente pericolosi con un paio di conclusioni velenose partite dai piedi di Higuain e Pjanic. Al 20', però, al primo tiro in porta, è stato il Real a passare grazie a un'azione imbastita dal duo Carvajal-Ronaldo con quest'ultimo abile - tramite un piatto destro imprendibile - a mettere alle spalle di Buffon il pallone dell'1-0.

I bianconeri non si sono lasciati intimorire e - sette minuti più tardi - hanno immediatamente trovato il pareggio grazie a una rete spettacolare di Mandzukic: stop di petto e strepitosa rovesciata vincente da dentro l'area del croato. Nei 18' minuti restanti le due contendenti hanno provato, seppur timidamente, a dar fastidio alle difese avversarie senza però riuscire a "passare" un'altra volta. I primi 45', intensi e divertenti, sono così terminati sull'1-1.

Nelle prime fasi del secondo tempo le merengues hanno messo alle strette gli spaesati uomini di Allegri: la Juve ha commesso troppi errori in fase difensiva andando spesso in affanno.

E, a furia di insistere, la squadra di Zidane ha trovato il nuovo vantaggio al 61', con un tiro dalla lunga distanza di Casemiro (deviato leggermente da Khedira). Non contenta la compagine spagnola, 180'' più tardi, è andata addirittura sul 3-1 con Ronaldo. Su un cross di Modric dalla destra, CR7 da dentro l'area piccola ha anticipato tutti. 

E così con questo uno-due micidiale è così calato il sipario sulla finale di Cardiff: Chiellini e compagni hanno pagato a carissimo prezzo un secondo tempo inspiegabilmente  "non giocato". Nei minuti di recupero è poi arrivato anche il 4-1, firmato da Asensio. 

Il Real Madrid si è così intascato la dodicesima Champions League della sua storia. Dal canto loro i bianconeri, tra le cui fila c'è anche lo svizzero Lichtsteiner, hanno perso la settima finale sulle nove disputate (la quinta di fila). Sembra una maledizione...

JUVENTUS - REAL MADRID 1-4 (1-1)

Reti: 20' Ronaldo 0-1; 27' Mandzukic 1-1; 61' Casemiro 1-2; 64' Ronaldo 1-3;91' Asensio 1-4. 

Regole del blog. Leggere attentamente prima di commentare

6 commenti da TIO
santo - 4 Giugno alle 08:13
ogni record esiste per essere battuto, ci possono riprovare l'anno prossimo!!!!
forza l'ottava (sconfitta in finale) vi attende

Partecipa anche tu alla discussione, leggi tutti i commenti e interagisci con gli altri blogger.
19 commenti da FACEBOOK
Maurizio Lamberto Rapisardi - 4 Giugno alle 09:48
io tifo VIOLA ma nn capisco perché dovete essere contro la Juve in questa partita...rappresentava anche l'Italia non solo i propri colori!!!

Partecipa sulla pagina ticinonline.ch
Potrebbe interessarti anche ... beta

Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 20:44:44 | 91.208.130.56
Tutte le notizie in Sport del 17/10/2017 - 17 Notizie