Oggi in Sport
News
NOTIZIA FLASH 
Trasmissione Live 

SUPER LEAGUE

21/04/2017 - 14:16

«Pronto a rinunciare a tutto pur di rimanere»

Paolo Tramezzani ha presentato il match di domenica contro lo YB e parlato di futuro. «Non so dove possiamo arrivare. Immagino che Alioski e Sadiku possano partire»

TiPress
0
0

LUGANO - Il Lugano è tutt'altro che sazio e vuole continuare a stupire. Reduci da tre successi di fila – che li hanno fatti volare al quinto posto - Sadiku e compagni sono pronti per affrontare lo Young Boys fuori casa.

In terra bernese, calcio d'inizio fissato per domenica alle 13.45, i ticinesi avranno l'opportunità di abbellire ulteriormente la loro classifica. Proprio allo Stade de Suisse, alla seconda di campionato, l'allora squadra di Manzo aveva ottenuto la posta piena: il match si era chiuso sul 2-1.

Paolo Tramezzani, nella consueta conferenza stampa pre-partita, si è così espresso:

«Nel reparto avanzato i nostri avversari hanno sì diverse defezioni; penso in ogni caso che lo YB abbia comunque in rosa grande potenziale. Dopo il Basilea è di sicuro la squadra più completa del campionato».

Dove può arrivare questo Lugano?
«Abbiamo tanti obiettivi. Nelle ultime partite abbiamo acquisito maggior sicurezza, la gestione del pallone è migliorata. Siamo cresciuti molto, soprattutto a livello caratteriale. Nelle prossime uscite spero che i ragazzi dimostrino anche di saper reagire alle difficoltà. Ci sono otto match, non so dove possiamo arrivare. Siamo in una nuova dimensione. Come tutte le novità... devi imparare a gestirle».

Difendere il quinto posto non pare impossibile...
«Sia San Gallo che Lucerna sono temibili. Sono due squadre costruite bene. Penso però che è inutile guardare alle nostre avversarie: dobbiamo rimanere concentrati su noi stessi».

Il futuro a Lugano come lo vede?
«Per la cittá un nuovo stadio sarebbe chiaramente una grossa opportunità. Sadiku e Alioski? Mi immagino già che possano partire, hanno portato tanto e avuto tanto. Per il loro bene penso che sia opportuno che loro prendano altre strade. In squadra però credo che ci siano elementi che possano sopperire alla loro partenza».

Qualche merito per l'esplosione del Lugano l'avrà pure Tramezzani...
«Un allenatore non può influire molto sulle potenzialità di una squadra. Tutti i giocatori stanno facendo bene e dunque i meriti sono da attribuire ai ragazzi. Io voglio dare continuità al progetto iniziato qualche mese fa. La mia volontà è quella di rimanere. Ho due anni di contratto e sarei pronto a rinunciare a tutto pur di restare a Lugano».

Lei ha il suo futuro in mano. Un suo collega, a Chiasso, ha invece chiuso la propria avventura.
«Ho sentito Beppe Scienza. Non entro in merito delle decisioni prese da altro club. A livello umano posso dire che mi dispiace molto, credo non meritasse di essere esonerato».

Regole del blog. Leggere attentamente prima di commentare

0 commenti da TIO
Non è ancora stato inserito nessun commento.

Loggati a Tiolounge per poter essere il primo a commentare questo articolo.
Potrebbe interessarti anche ... beta

Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 06:10:48
Tutte le notizie in Sport del 27/05/2017 - 0 Notizie