Oggi in Sport
News
NOTIZIA FLASH 
Trasmissione Live 

NAZIONALE

10/10/2016 - 22:36

Poche idee e confuse: alla Svizzera bastano per battere Andorra

I rossocrociati si sono imposti per 2-1 in trasferta nonostante un gioco poco convincente e un atteggiamento a volte lezioso. Decisivi il rigore di Schär e il colpo di testa di Mehmedi

0
0

ANDORRA LA VELLA (Andorra) - Tre partite, 9 punti: la Svizzera di Vlado Petkovic non intende fermarsi e, anche al cospetto di una rognosa Andorra, i rossocrociati pur non brillando sono comunque riusciti a conquistare la posta piena imponendosi per 2-1 mantenendo la vetta del Gruppo B delle qualificazioni per il Mondiale 2018.

La Nazionale, scesa in campo con cinque novità rispetto al match vinto in Ungheria - il ct ha infatti puntato su Bürki, Lang, Klose, Xhaka e Gelson Fernandes - non ha certamente disputato la miglior partita di questa campagna mondiale. Apparsi svogliati, a volte mentalmente non concentrati sul match, capitan Xhaka e compagni hanno faticato a creare occasioni da rete; il vantaggio, giunto al 19' grazie a Schär, è maturato infatti solamente in seguito a un calcio di rigore conquistato da Mehmedi.

Le difficoltà incontrate anche a causa delle cattive condizioni del sintetico di Andorra La Vella si sono manifestate pure nel secondo tempo; la Nazionale ha continuato a non brillare, a non destare quelle belle sensazioni maturate nella vittoria ottenuta contro il Portogallo. Embolo, Seferovic, Shaqiri non sono riusciti a mettere sotto pressione la retroguardia della formazione che occupa il 203esimo posto del ranking Fifa. Per poter tornare a gioire, e tirare un sospiro di sollievo, si è dovuto quindi attendere il 77', ovvero fino al colpo di testa vincente di Mehmedi che ha reso meno doloroso, ma comunque preoccupante, il gol messo a segno da Martinez al 90' e il forcing finale dei padroni di casa.

Petkovic difficilmente potrà essere soddisfatto di quanto mostrato dai suoi in campo, ma sicuramente accoglierà a braccia aperte i tre punti ottenuti che permettono alla Svizzera di comandare il Gruppo B con 9 punti, ovvero con 3 lunghezze di vantaggio sul Portogallo (i lusitani si sono imposti per 6-0 in casa delle Far Oer) e 5 sull'accoppiata formata dall'Ungheria e dalle stesse Far Oer (i magiari si sono imposti per 2-0 in Lettonia).

Per il bel gioco, per i gol - in caso di arrivo a pari punti sarà decisiva la differenza reti collettiva - bisognerà attendere il 13 novembre quando le Far Oer giungeranno a Lucerna.

ANDORRA-SVIZZERA 1-2 (0-1)
Reti: 19' Schär (r) 0-1; 77' Mehmedi 0-2; 90' Martinez 1-2.
SVIZZERA: Bürki; Lang, Klose (46' Elvedi), Schär, Rodriguez; Fernandes (66' Zakaria), Xhaka; Shaqiri (80' Stocker), Embolo, Mehmedi; Seferovic.

Le altre partite del girone:
Far Oer-Portogallo 0-6
Lettonia-Ungheria 0-2

Classifica: Svizzera 9 punti; Portogallo 6; Ungheria 4; Far Oer 4; Lettonia 3; Andorra 0.

Regole del blog. Leggere attentamente prima di commentare

12 commenti da TIO
GI - 11 Ottobre 2016 alle 16:23
Era meglio che avesse giocato il Corippo......almeno erano ad "armi pari"....

Partecipa anche tu alla discussione, leggi tutti i commenti e interagisci con gli altri blogger.
1 commento da FACEBOOK
Francesco Barbieri - 10 Ottobre 2016 alle 22:41
Mi sembrava di guardare i veterani il venerdì sera. Inguardabili

Partecipa sulla pagina ticinonline.ch

Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 19:01:47 | 91.208.130.56
Tutte le notizie in Sport del 23/10/2017 - 9 Notizie