Oggi in Sport
News
NOTIZIA FLASH 
Trasmissione Live 

NAZIONALE

07/10/2016 - 22:44

Goduria in extremis, Svizzera corsara in Ungheria

Nella seconda giornata di qualificazione al Mondiale 2018 la Nazionale ha battuto 3-2 i magiari. Reti di Seferovic, Rodriguez e Stocker

0
0
GALLERY | 6 immagini

BUDAPEST (Ungheria) – Una rete al 91' di Stocker ha permesso alla Svizzera di superare 3-2 l'Ungheria nella seconda giornata delle qualificazioni al Mondiale 2018.

La vittoria, nulla di meno. Questo aveva chiesto Vlado Petkovic ai suoi ragazzi per il match di Budapest. Il convincente successo centrato all'esordio sul Portogallo aveva messo in posizione privilegiata la Nazionale nella volata alla qualificazione al Mondiale. Non confermare qui tre punti, perdere una buona occasione – seppur in trasferta –, sarebbe stato un peccato e avrebbe reso tutto più complicato in vista dei prossimi match.

Per fortuna, nonostante qualche disattenzione di troppo in difesa, gli elvetici si sono mostrati grintosi e “cattivi” nei sedici metri rivali, trovando in extremis un bottino preziosissimo.

Il match, come prevedibile, ha mostrato subito un'ordinatissima Svizzera prendere in mano il pallino del gioco. I rossocrociati scelti da mister Petkovic hanno imbastito trame interessanti ma praticamente mai, nei primi 20', sono stati in grado di impensierire la retroguardia comandata da Gulacsi. L'Ungheria, dal canto suo, si è affidata a qualche graffio isolato. Senza però riuscire ad arrivare dalle parti di Sommer. Con un Behrami bravo ad “abbassarsi” sulla linea difensiva, i nostri hanno tenuto sempre alla larga gli avanti avversari e con un Dzemaili pungente hanno provato a passare. Senza fortuna. Il centrocampista del Bologna è in ogni caso stato il più pericoloso tra gli elvetici. Al 28', dopo un grande intervento di Gulacsi su Schär, ha visto il suo tap-in disinnescato da Stieber. Al 43' su iniziativa di Shaqiri, di testa non ha centrato lo specchio della porta.

La ripresa è scattata a ritmi superiori rispetto al primo tempo. E i risultati si sono visti subito: il confronto è infatti stato più frizzante, emozionante e... si è “arricchito” di reti. Il punteggio si è sbloccato al 51', grazie a un guizzo di Seferovic. La gioia svizzera è tuttavia durata giusto una manciata di secondi. Al 53', infatti, Szalai ha pareggiato appoggiando la palla in rete a pochi passi da Sommer. Tutto qui? Per nulla: lo scambio di favori si è rivisto a cavallo tra il 67' e il 71' quando prima Rodriguez ci ha spinti ancora avanti e poi Szalai ci ha nuovamente riacciuffati. Negli ultimi 20' di gara l'Ungheria è parsa avere più benzina. La corsa non è in ogni caso bastata ai magiari per spaventare gli elvetici i quali, anzi, proprio in Zona Cesarini hanno una volta ancora trovato il modo di passare. Il neo entrato Stocker ha sfruttato la prima palla capitatagli per siglare un 3-2 pesantissimo e per regalarci tre punti fondamentali. Un nuovo (piccolo) passo verso il Mondiale è stato fatto. La strada è ancora lunga, ma la Nazionale c'è. 

UNGHERIA-SVIZZERA 2-3 (0-0)

Reti: 51' Seferovic 0-1, 53' Szalai 1-1, 67' Rodriguez 1-2, 71' Szalai 2-2, 91' Stocker 2-3.

SVIZZERA: Sommer; Lichtsteiner, Elvedi, Schär, Rodriguez, Behrami, Dzemaili, Embolo, Shaqiri (81' Fernandes), Mehmedi (88' Stocker), Seferovic (74' Derdyiok).

Le altre partite del girone:

Portogallo-Andorra 6-0

Lettonia-Far Oer 0-2

La classifica: Svizzera punti 6; Far Oer 4; Portogallo e Lettonia 3; Ungheria 1; Andorra 0.

Regole del blog. Leggere attentamente prima di commentare

2 commenti da TIO
Marley - 8 Ottobre 2016 alle 12:22
che topi.

Partecipa anche tu alla discussione, leggi tutti i commenti e interagisci con gli altri blogger.
4 commenti da FACEBOOK
Elena Guera - 8 Ottobre 2016 alle 02:10
grandi 3 punti d`oro avanti così <3

Partecipa sulla pagina ticinonline.ch
Potrebbe interessarti anche ... beta

Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 07:36:58 | 91.208.130.56
Tutte le notizie in Sport del 19/10/2017 - 1 Notizie