Oggi in Sport
News
NOTIZIA FLASH 
Trasmissione Live 

CALCIO

28/04/2012 - 21:35

Sadiku gela Cornaredo: 1-1

Moriero: "Sembrava un Locarno venuto a giocarsi la finale di Champions League". Morandi: "Complimenti ai ragazzi. Credo che noi fossimo l'avversario peggiore che potesse capitare al Lugano".





LUGANO - Il derby tra Lugano e Locarno si è chiuso sull'1-1 grazie a due rigori trasformati, dapprima al 67esimo da Senger e poi al 93esimo da Sadiku. Nel primo tempo sono stati i padroni di casa a farsi preferire, supremazia che è stata premiata dalla trasformazione del penalty dell'argentino concesso per una trattenuta di Panizzolo su Afonso. Il Locarno non ha mollato e gli sforzi sono stati premiati grazie ad un altro rigore (concesso per fallo di mano di Bega) realizzato da Sadiku.

Questo pareggio fa male sicuramente al morale della squadra di Moriero, che in cuor suo sperava di poter mantenere la seconda piazza. Invece con questo pareggio i bianconeri sono scivolati al terzo posto, grazie alla contemporanea affermazione del Bellinzona sul Brühl.

Le bianche casacche con questo punticino hanno compiuto un ulteriore passo verso la salvezza ed ora godono di 12 punti di vantaggio sul Wohlen, prima squadra che ad oggi sarebbe retrocessa.

A fine gara in casa Lugano Francesco Moriero è molto rammaricato: "Loro ad un certo punto della gara erano in difficoltà, faticavano a trovare sbocchi. Noi abbiamo dato tanto, ma purtroppo non siamo riusciti a vincerla. Non abbiamo giocato da Lugano. Bisogna anche dire che l'arbitro ha avuto molto coraggio a decretare il rigore che ha permesso al Locarno di pareggiare. Le bianche casacche sembravano venute a Cornaredo per disputare la finale della Champions League e questo noi non ce lo dimenticheremo. Forse sentivamo un po' di pressione dal fatto che il Bellinzona ha battuto il Brühl. Complimenti comunque ai nostri avversari, credo che se avessero giocato così bene durante tutto l'arco della stagione potevano essere loro dove eravamo noi. Noi adesso ci concentriamo sul derby con il Bellinzona di settima prossima".

Dall'altra parte è tanta la soddisfazione di Davide Morandi: "Sono davvero felicissimo dei miei ragazzi, abbiamo disputato un'ottima partita. All'inizio l'avevamo organizzata in maniera diversa. Il Lugano ha dei gran giocatori e l'1-0 che hano realizzato era meritato, ma noi siamo stati altrettanto bravi a trovare le forze per pareggiare. Credo che noi eravamo l'avversario peggiore che potesse capitare questa settimana. La partita di settimana prossima tra Bellinzona e Lugano sarà un vero e proprio spareggio".

Nell'occasione è stata pure presentata la nuova mascotte del Lugano.

LUGANO - LOCARNO 1-1 (0-0)
Reti: 67'Senger (rigore); 93' Sadiku (rigore) 1-1
Lugano: Russo, Witschi, Bega, Basic (92' Crocetti), Thrier, Rey, Maggetti (80'Pimenta), Iapichino, Bonanni, Afonso (71' Da Silva), Senger.
Locarno: Lucic, Caballero (57' Martignoni), Panizzolo, Decarli, Samina (46'Monighetti), Carrara, Maccoppi, Chappuis, Milosevic (80' Mazzola), Pacarizi, Sadiku.
Note: Cornaredo, 2'575 spettatori. Arbitri: Graf; Navarro, Fernandez. Lugano senza Baldo, Bottani, Casanova, Maffi (infortunati); Grippo, Sarni e Preisig (squalificati). Locarno senza Hassell e Unal (infortunati); Spini (squalificato)
 

Le altre partite della 26esima giornata di Challenge League
Etoile Carouge - Kriens 2-1
Aarau - Wil 1-2
S.Nyonnais - Bienne 0-0
San Gallo - Winterthur 1-0
Bellinzona - Brühl 3-1
Domenica:
Delemont - Wohlen 15.00
Lunedì:
Vaduz - Chiasso 20.10

Le classifiche aggiornate sono pubblicate nella sezione CALCIO

&
Ultime
N° lista news:   10 |  25 |  50


Copyright © 1997-2014 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati - IMPRESSUM - SEGNALACI
Last Cache Update: 24.10.2014 12:19:35
Tutte le notizie in Sport del 24/10/2014 - 13 Notizie