Oggi in Sport
News
NOTIZIA FLASH 
Trasmissione Live 

CALCIO

16/04/2012 - 22:12

Lugano straordinario nella ripresa: San Gallo affondato

Bianconeri un po' impacciati nei primi 45 minuti ma quando nella ripresa è entrato Afonso, hanno acquistato più profondità, dilagando tra gli applausi del pubblico dopo un match pirotecnico

Articolo di Marco Galli




LUGANO - Lugano con il vento in poppa e successo meritatissimo sul San Gallo nella supersfida che chiudeva il 24° turno di Chalenge Lague. I bianconeri hanno disputato la miglior partita stagionale, tanto fosforo, specialmente nella ripresa. Indovinatissima la mossa di Moriero che, con l'inserimento di Afonso, ha dato un grande impulso alla squadra che ha cominciato a premere l'avversario nella sua area. Come logica conseguenza sono cadute le reti che hanno sancito un risultato netto, significativo ed importante ai fini della classifica visto che la compagine diretta da Moriero ha raggiunto l'Aarau a quota 44 punti, ad una sola lunghezza del Bellinzona secondo. Meritatissima la standing ovartion del pubbico, giocando così il Lugano sicuramente può ambire legittimamente al secondo posto.

I bianconeri hanno iniziato bene la partita riuscendo ad imbrigliare le manovre degli ospiti con un'efficace cerniera sia a centrocampo che in difesa. Il primo pericolo lo ha però portato Regazzoni con un tiro in diagonale finito alto. Al 7' il Lugano si propone in avanti con un centro di Da Silva ed infine colpo di testa di Senger finito alto. La partita prende quota, sono ancora i padroni di casa più intraprendenti con un bolide dal limite, perfido ma finito poco alto.

A partire da questo momento però il San Gallo a cominciare a spostarsi più avanti ed i bianconeri hanno perso il predominio a centrocampo, pasticciando pure in difesa. Il Lugano non si è comunque scoraggiato ed al 30' Da Silva ha peccato di altruisimo passando la palla in area a Senger quando avrebbe potuto tirare a colpo sicuro. Brivido però al 37' con una punizione dal limite di Hämmerli stampatasi sul palo alla sinistra di Russo, poi ancora una sgroppata di Etoundi finita di poco a lato. San Gallo bravo anche ad addormentare il gioco, ma pungente quando ha deciso di verticalizzare. Ultimo... urlo bianconero con Da Silva che proprio davanri alla porta ospite ha mancato la deviazione dopo un "liscio" del portiere Lopar.

La svolta del match nella ripresa quando, al minuto 54', coach Moriero ha deciso di inserire Afonso al posto di Da Silva. Mossa azzeccatissima, appena entrato in campo, l'attaccante ha spinto come un forsennato e, due minuti dopo, eccolo addirittura andare a segno, lesto a riprendere una corta respinta del portiere Lopar (su precedente colpo di testa di Grippo). Gioia incontenibile, ma non è finita, il Lugano ha continuato a premere, a due riprese Witschi (palla respinta sulla linea da un giocatore ospite) e Senger hanno creato molto panico in area avversaria. Al 75' il raddoppio con una capocciata vincente di Witschi (che ha preceduto tutta la difesa sangallese) su bellissima punizione dal lato di Bonanni. La rete di Abegglen al 79' poteva scuotere i bianconeri, che però si sono subito riversati in avanti ottenendo proprio con Bonanni il gol della sicurezza. Grande Lugano!

Raggiante a fine gara l’allenatore Moriero: “Abbiamo saputo tenere testa molto bene al San Gallo, compagine che merita sicuramente il primo posto in campionato. Ai miei ragazzi avevo chiesto in settimana una partita perfetta, nel primo tempo la squadra però non ha giocato come volevo io, era timorosa, aveva quasi paura di prendere un gol. Alla pausa ho detto ai ragazzi di rientrare in campo e di giocare come sanno veramente. Ho inserito Afonso, il Lugano ha premuto grazie ad un gioco maggiormente in profondità. Sbagliamo ancora delle occasioni sotto porta ma stiamo crescendo. Se vogliamo dare fastidio alle altre formazioni che lottano per il secondo posto siamo obbligato a vincere. In classifica siamo ad un punto della seconda, quindi non abbiamo fatto ancora nulla. Il nostro campionato inizia ora, piedi ben saldi per terra , dobbiamo sempre rimanere umili e giocarci tutto partita dopo partita”.

LUGANO – SAN GALLO 3-1  (0-0)
Reti: 56' Afonso 1-0; 74' Witschi 2-0; 79' Abegglen 2-1; 80' Bonanni 3-1.
LUGANO: Russo; Thrier, Bega, Witschi (89' Basic), Sarni; Preisig, Grippo, Rey, Bonanni; Da silva (54' Afonso), Senger (92' Pimenta).
Note:  Cornaredo, 3340 spettatori, arbitro Damien Carrel. Lugano senza Casanova, Colina, Baldo e Bottani (infortunati) e Maffi (non convocato). San Gallo senza Lehmann, Prado e Martic (tutti infortunati) e Sutter (squalificato)..

Le partite della 24esima giornata di Challenge League
Wohlen - Winterthur 2-3
Etoile Carouge – Locarno 1-5
Kriens – Aarau 0-2
Wil – Delémont 6-1
Bellinzona – Chiasso 0-0
Brühl - Stade Nyonnais 3-1
Vaduz – Bienne 3-3
Lugano - San Gallo 3-1

Così nel 25° turno
Sabato 21 aprile

17.30 Bienne - Lugano
18.00 Winterthur - Etoile Carouge
19.00 San Gallo - Bellinzona
19.30 Locarno - Delémont
19.30 Chiasso - Wil

Domenica 22 aprile
14.30 Kriens - Vaduz
15.30 Brühl - Aarau

Lunedì 23 aprile
20.10 Wohlen - Stade Nyonnais

Tutti i risultati nella sezione CALCIO

&
Ultime
N° lista news:   10 |  25 |  50


Copyright © 1997-2014 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - SEGNALACI - NEWS BLOG
logo WE ticino logo sostegno
Last Cache Update: 22.12.2014 20:51:24
Tutte le notizie in Sport del 22/12/2014 - 28 Notizie