Oggi in Sport
News
NOTIZIA FLASH 
Trasmissione Live 

CICLISMO

07/12/2011 - 19:03

Hinault shock: "Sto con Noah: in Spagna c'è doping di stato"

L'ex ciclista si scaglia contro la federazione iberica: "Incredibile come abbia insabbiato le prove delle truffe di alcuni atleti"

Keystone




AJACCIO (Francia) - L’ex ciclista francese Bernard Hinault, cinque volte vincitore del Tour de France, ha sostenuto ieri ad Ajaccio, in occasione della presentazione dell'uscita del Tour 2013, di essere d’accordo con il connazionale Yannick Noah e di sospettare anch’egli che lo sport spagnolo sia sporco, dopato.

Immagini
Keystone

Al quotidiano Le Monde Noah aveva detto: “Com’è possibile che una nazione possa dominare in questo modo dalla mattina alla sera? Quando giocavo non apparivamo ridicoli di fronte agli spagnoli come accade, invece, ora nel calcio, nel basket o durante il Tour de France. Ora loro sono più robusti di noi, più veloci di noi e ci lasciano le briciole. Cosa ci manca ora?”.

L’ex tennista aveva tirato in ballo il caso Fuentes, una grana messa a tacere dalle autorità spagnole: “In Spagna sul caso Fuentes, il più grande scandalo della storia, è stato fatto silenzio. I ciclisti spagnoli, clienti del dottore, l’hanno passata liscia. Forse perché lì lo sport ha un ruolo talmente importante che i protagonisti sono maggiormente protetti che altrove”.

Hinault ha invece precisato: "Quando guardiamo a quello che è successo con l'Operazione Puerto, almeno devono esserci dei sospetti. Penso che almeno in parte Noah abbia ragione. Alla fine sono venuti a galla solo 50 nomi di sportivi “disonesti” mentre noi tutti sappiamo che gli indagati sono stati almeno 200. Cosa è successo agli altri? Penso che le autorità spagnole dovrebbero rispondere a questa domanda"

In ogni caso l’ex ciclista ha riconosciuto che il suo compatriota ha voluto lanciare una provocazione quando, come spiegazione dei risultati dello sport spagnolo, ha parlato della pozione magica di Asterix e Obelix. "Non credo che tutti gli atleti spagnoli siano dopati: gli imbroglioni ci sono in tutti i paesi. La Spagna, per esempio ha appena vinto un’importante competizione giovanile di calcio (Gli Europei U-19) e nessun atleta è stato trovato positivo”.

Regole del blog. Leggere attentamente prima di commentare

ULTIMO COMMENTO
Non è ancora stato inserito nessun commento.

Loggati a Tiolounge per poter essere il primo a commentare questo articolo.
&
Ultime
N° lista news:   10 |  25 |  50


Copyright © 1997-2014 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati - IMPRESSUM - SEGNALACI
Last Cache Update: 20.08.2014 12:43:39
Tutte le notizie in Sport del 20/08/2014 - 12 Notizie