PostFinance News
News
PostFinance
NOTIZIA FLASH 
Trasmissione Live 

Paid Post

13/03/2017 - 07:00

Consigli preziosi per vacanze spensierate

Italia, Ungheria o, perché no, Giappone? Qualsiasi sia la destinazione, chi desidera evitare stress inutile per le prossime vacanze all’estero farebbe bene a pensare per tempo a un buon mix di soluzio

Godersi le vacanze senza problemi
0
0

Dove andranno in vacanza gli svizzeri nel 2017? Secondo le ricerche effettuate da «20 minuti» in occasione della Fespo, la destinazione più gettonata è la Spagna. Ma anche l’Europa dell’est e i paesi asiatici come Sri Lanka, Giappone o Birmania attirano gli svizzeri verso mete lontane. Ad ogni modo, indipendentemente dalla meta che desidera raggiungere, chi va in viaggio ha bisogno di denaro. Ecco i sei consigli per passare delle vacanze spensierate.

Il mix perfetto di soluzioni di pagamento

In genere non sappiamo mai se e quanto è facile prelevare denaro contante dove trascorreremo le nostre vacanze o se è possibile pagare con carta. Pertanto, in linea di massima nella scelta degli strumenti di pagamento per i viaggi è sempre raccomandabile un mix tra denaro contante e carte.

Ordinare il contante in valuta estera anziché andare a ritirarlo

Oggi la maggior parte delle banche offre la possibilità di ordinare denaro contante in valuta estera comodamente online o al telefono e di farselo inviare a casa o sul posto di lavoro. PostFinance, ad esempio, permette di scegliere tra circa 80 valute.

Evitare di portare con sé troppo contante

È raccomandabile portare con sé soltanto il denaro contante in valuta estera necessario per effettuare i primi acquisti una volta arrivati o per pagare il taxi. Non ha senso portare con sé troppo contante, poiché nella maggior parte dei casi presso gli sportelli automatici all’estero è possibile prelevare a un tasso di cambio interessante.

Evitare la trappola dei tassi di cambio

Sia quando si preleva denaro contante sia quando si paga con la carta, all’estero si dovrebbe sempre pagare nella valuta locale e non farsi mai addebitare l’importo in franchi svizzeri, altrimenti si cade nella trappola del tasso di cambio.

Meno prelievi ma importi più alti

Il più delle volte conviene effettuare soltanto pochi prelievi e per ogni prelievo ritirare una somma più consistente. Tuttavia, chi teme il furto o lo smarrimento del denaro contante dovrebbe comunque ritirare e portare con sé soltanto poco denaro contante.

Utilizzare sempre la carta giusta

Mettete in valigia una carta di credito e una di debito, nonché, se necessario, una carta Travel Cash ricaricabile in CHF, EUR o USD.

-  Le carte di debito sono ideali per il prelievo di denaro contante agli sportelli automatici e possono essere utilizzate in parte anche per effettuare pagamenti nei negozi. Prima di partire è necessario verificare che la carta risulti autorizzata per il paese di destinazione desiderato e, se necessario, far disattivare temporaneamente il blocco geografico dalla banca.

-  Le carte di credito sono adatte soprattutto per gli acquisti e per la prenotazione e il pagamento di hotel e auto a noleggio. Prima di partire vale la pena verificare per tempo il limite di spesa e la data di scadenza.

-  La carta Travel Cash va caricata prima della partenza con del credito nella valuta della carta. In caso di smarrimento la carta Travel Cash sarà sostituita, incluso il credito disponibile.

Tutte le soluzioni di pagamento per i viaggi in breve

Potrebbe interessarti anche ... beta

Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 23:56:41 | 91.208.130.55
Tutte le notizie in PostFinance News del 19/10/2017 - 0 Notizie