NOTIZIA FLASH 
Trasmissione Live 

SOCIETÀ

11/01/2017 - 15:10

Come fotografare la neve

I paesaggi innevati sono i più complicati da immortalare: ecco alcuni piccoli consigli

Fotolia
0
0

LUGANO - L’inverno è una stagione che presenta inconvenienti con cui bisogna fare i conti ogni giorno - basti pensare al grande freddo -, ma di sicuro rappresenta un periodo affascinante per gli appassionati di fotografia. Dai temporali alle nevicate, i paesaggi invernali solleticano la fantasia di chi guarda il mondo dall’obiettivo di una fotocamera e regalano spesso scatti di grande fascino. La neve, in particolare, è un soggetto in grado di trasformare qualunque paesaggio e di renderlo magico. Fotografarla, per chi non è un professionista, non è però affatto facile.

Questo accade perché l’esposimetro delle moderne fotocamere tende ad impazzire di fronte ai riflessi del sole sulla neve. In realtà, la scena non è più luminosa e la luce del sole è sempre la stessa: il nostro occhio lo percepisce e si adatta, la fotocamera no, finendo per scattare foto come se fossero sottoesposte. Tuttavia rimediare a questo problema è piuttosto semplice, basta intervenire sulla compensazione dell’esposimetro della propria fotocamera: ogni reflex, ma anche molte compatte, presenta un tasto o una funzione specifica che permette di fare foto più chiare o più scure, chiamata appunto “compensazione esposizione”.

Basterà dunque utilizzare questa opzione - i valori in positivo danno foto più chiare, quelli in negativo più scure - per rimediare all’ “impazzimento” dell’esposimetro sulla neve. Altro problema che può sorgere fotografando un paesaggio innevato è un’immagine in cui la neve, invece che bianca, appare con tonalità diverse, che virano sul grigio. In tal caso, bisogna correggere il bilanciamento del bianco mirando a un punto di grigio più chiaro che si avvicini al bianco della neve: il modo più facile è inquadrare una zona in ombra vicina alla scena. Inconveniente piuttosto comune, infine, è il cambiamento delle condizioni di luce dovuto all’imprevedibilità del tempo atmosferico. Può capitare, ad esempio, che un raggio solare che taglia le nubi vi costringa a modificare i vostri settaggi. In questo senso, è bene scegliere il momento giusto per scattare, sapendo che la maggiore stabilità si ha alla fine della nevicata, quando solitamente si registra un aumento della luminosità.

&
Ultime
N° lista news:   10 |  25 |  50

Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 19:50:08