Progetto Gorilla
News
NOTIZIA FLASH 
Trasmissione Live 

PROGETTO GORILLA

13/03/2017 - 06:00

Glutine, tra miti e realtà

Ricetta di stagione: Quinotto funghi e mandorle

Fotolia
0
0
GALLERY | 2 immagini

È un cereale ancora poco conosciuto alle nostre latitudini, ma grazie alle sue peculiarità nutrizionali sta suscitando sempre più interesse anche da noi. Ma di cosa si tratta? Il Teff é un grano che appartiene alla famiglia delle graminacee e la sua coltivazione ha origine in Etiopia tra il 4000 a.C. e il 1000 a.C.. In base alla colorazione del seme ci sono due tipi di Teff: quello bianco e quello rosso. Si tratta del cereale più piccolo al mondo (meno di 1 mm di diametro).

Da un punto di vista nutrizionale il Teff fa parte del gruppo dei farinacei in quanto ricco di carboidrati. Altra peculiarità di questo cereale è che è naturalmente privo di glutine, quindi ideale per le persone che soffrono di celiachia e che sono obbligati a seguire una dieta priva di glutine. Il Teff è reperibile nei nostri supermercati soprattutto sotto forma di farina. Questa farina non è indicata solo per preparare il pane, ma anche per la creazione in altre ricette, sia dolci (biscotti, torte,…) che salate (pizza, grissini,…). Il Teff sarà presto di uso comune anche sulle nostre tavole?

Il glutine è la componente proteica di alcuni cereali, tra cui frumento, farro, orzo e segale. Ma fa male? Solo a chi soffre di celiachia o di sensibilità al glutine. Nei celiaci provoca un danneggiamento della mucosa intestinale, mentre, in chi soffre di sensibilità al glutine, provoca disturbi gastro-intestinali. I primi devono seguire una dieta priva di glutine, mentre i secondi devono trovare la propria soglia di sopportazione.

--------------------------------------------

Ricetta di stagione senza glutine: Quinotto funghi e mandorle

Ingredienti per 2 persone:

  • 120 g di quinoa
  • 10 funghi champignon
  • ½ spicchio d’aglio
  • ½ cipolla tritata
  • 1 cucchiaio di olio di colza HOLL
  • 1 ciuffetto di prezzemolo tritato
  • 1 manciata di mandorle tritate grossolanamente
  • vino bianco qb
  • 1 pizzico di sale
  • Pepe qb

Preparazione: 

1. Fare cuocere la Quinoa in ca. 250 ml d’acqua salata, fino a quando non l'avrà completamente assorbita

2. Nel frattempo lavare e tagliare i funghi, tagliare l’aglio e tritare la cipolla e il prezzemolo

3. Soffriggere aglio e cipolla. Aggiungere i funghi. Sfumare con del vino bianco e lasciare evaporare. Salare, pepare e aggiungere il prezzemolo

4. Completate la cottura e infine aggiungete la Quinoa e le mandorle. Mescolare bene e servire


Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 16:16:03 | 91.208.130.56
Tutte le notizie in Progetto Gorilla del 18/08/2017 - 0 Notizie