NOTIZIA FLASH 
Trasmissione Live 

MUSEO VINCENZO VELA

28/08/2017 - 07:00

Le opere di Carroll viste «con altri occhi»

L’artista Marco Tirelli rilegge l’opera dell’amico e coetaneo. Partendo dai loro incroci biografici, i due artisti si confrontano sulla mostra al Museo e dialogano sul senso e sul futuro dell’arte

0
0

LIGORNETTO - Lawrence Carroll è nato a Melbourne, in Australia, nel 1954 ma è cresciuto negli Stati Uniti e da anni vive anche in Italia. Marco Tirelli nasce invece nel 1956 a Roma ed espone per la prima volta alla Biennale di Venezia nel 1982, quando anche Carroll è attivo con i suoi atelier a New York. Le carriere di entrambi si intersecano nei decenni successivi, con mostre in tutto il mondo. Quando Carroll inizia a lavorare anche in Italia, i due artisti partecipano alla mostra collettiva «Napoli e/and Roma» del 2006, allo Studio Trisorio, che li rappresenta entrambi. E si incontrano in diverse occasioni, tanto da riconoscere una sorta di «affinità elettiva».

Per questo, sarà proprio Marco Tirelli ad accompagnare i visitatori a scoprire la mostra «I Have Longed To Move Away» attraverso i suoi occhi, quelli di un artista coetaneo, amico e affine, il prossimo giovedì 7 settembre alle ore 18.30. Sarà presente anche lo stesso Lawrence Carroll: i due artisti si confronteranno e dialogheranno sulle rispettive poetiche, sui fermenti e le urgenze che hanno sin dagli esordi della loro carriera ad oggi segnato il loro agire. Condotti dalla direttrice del Museo, Gianna Mina, anche curatrice della mostra, ed esortati dal pubblico, i due artisti attingendo dalla loro memoria personale e collettiva, apriranno delle riflessione sullo stato e il senso dell’arte oggi, rivolgendo al contempo uno sguardo al futuro.

Ingresso libero.

Potrebbe interessarti anche ... beta

Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 18:51:53 | 91.208.130.56