ated ICT Ticino
News
NOTIZIA FLASH 
Trasmissione Live 
banner ated ICT Ticino

CANTONE

19/11/2016 - 10:05

ATED: 19 novembre 2016 una data importante per la nostra associazione

Spunti e riflessioni tra passato e futuro di una intuizione ancora valida come 45 anni fa

0
0
GALLERY | 1 video

BELLINZONA - Era il 19 novembre 1971 quando alcuni professionisti in Ticino hanno deciso di riunirsi e di colmare un vuoto allora incolmabile dalle scuole, almeno in breve tempo: aiutare coloro che avevano studiato matematica (e non solo) a formarsi nell’ambito dell’informatica. Un progetto che nasceva dall’intuizione che creare una rete professionale per potersi sostenere e aiutare nel contesto lavorativo, guardando alle nuove competenze, avrebbe fatto la differenza.

Nasce così l’Associazione Ticinese Elaborazione Dati che oggi coi suoi 45 anni è ancora e sempre molto attiva e può contare su quasi 500 soci sul territorio. Oggi la nostra associazione è passata da molti cambiamenti, anche di nome, mantenendo però la storica identità: ”ated” non è più soltanto un acronimo, ma si estende con “ICT Ticino”. Perché di questo si parla, ormai: del grande ambito della tecnologia dell’informazione. Da questo punto di vista, il modo migliore di mantenere fede a questa storia è stata l’apertura quattro anni fa della sezione #ated4kids. Siamo tornati, si potrebbe dire, alle origini offrendo al territorio ticinese una grande novità attraverso due format internazionali (Coderdojo e Devox4kids) dedicati a ragazze e ragazzi dai 6 ai 15 anni.

Attraverso queste attività a grazie all’aiuto dei professionisti dell’associazione intendiamo appassionare e avvicinare i ragazzi (con un occhio di riguardo per le ragazze) al mondo della tecnologia e dell’informatica in modo intelligente, innovativo e interattivo. Anche in questo caso manteniamo fede alla nostra storia, offrendo progetti e corsi che non vengono erogati da nessun altro sul territorio, ma anche progetti speciali quali “Robots Street Challenge” che ha visto impegnati per molti mesi di aziende, scuole e ragazzi che sono riusciti a progettare, costruire e programmare un robot autonomo. Un progetto molto ambizioso che ha trovato anche il supporto di USI, SUPSI e SSIG. Rete, obiettivi di competenze, corsi, visione al futuro.

Per ated4kids, nel 2017, si spalancano le porte del DFA

Oggi siamo anche orgogliosi di poter annunciare ufficialmente che il CERDD (il Centro di risorse didattiche e digitali di Bellinzona che si occupa a livello istituzionale di integrazione delle tecnologie nella scuola) ha accolto positivamente il nostro progetto che porterà due dei nostri “100% mentor” ad insegnare Scratch ai nuovi docenti. Si tratta di un software che permette di insegnare ai ragazzi  - sia delle elementari che delle medie - le basi della programmazione e può essere utilizzato per qualsiasi materia rendendo le lezioni molto più stimolanti e interattive. Ancora una volta la nostra associazione è protagonista nel ruolo di facilitatore dei processi che possano scaricare il potenziale delle nuove generazioni, visto con la nostra stessa atttività, e metterlo a disposizione di tutti.

Il senso di Ated

Alla luce di questo traguardo temporale e del lavoro fatto, è naturale chiedersi se abbia ancora senso portare avanti l’associazione così come configurata fino ad oggi. In un ipotetico dialogo tra due voci, entrambe razionali, una sostiene che, in fondo, “tutti o quasi organizzano eventi e propongono formazione in questo settore, in cosa possiamo noi fare la differenza?”; d’altro canto, dice l’altra, “non è questione di essere come tutti o di essere diversi, ma di avere una storia e dei princìpi, che hanno un valore”.

Lo abbiamo scritto spesso in questa sezione del sito: l’informatica è trasversale e pervasiva, ci tocca tutti da vicino. Questa riflessione ci porta a ricordare le basi di questa associazione, il suo statuto e gli scopi che allora avevano animato i soci fondatori. Sono ancora validi? La risposta è: assolutamente sì. La nostra associazione può fregiarsi di forti e chiare motivazioni, così come forti e chiari sono i nostri principi che ci permettono - aspetto fondamentale - di essere neutrali rispetto alle pressioni di mercato, senza mai metterci in concorrenza con aziende che offrono servizi, piuttosto includendole, chiamandole; promuoviamo un atteggiamento etico, perché crediamo che le nuove tecnologie informatiche della comunicazione diano un grande potere a chi scrive codice, in particolare, e a chi fa impresa innovativa, spesso alle prese con big data, mappature dei comportamenti umani, gamification di grande attrattiva che tuttavia possono fare abbassare la soglia di attenzione e di precauzione. Le competenze informatiche di alto livello responsabilizzano quando si decide di fare impresa.

Il networking

Grazie all’ottimo lavoro di networking svolto in questi anni siamo in grado di organizzare eventi e corsi con alta qualità di contenuto e possiamo dare una grande visibilità ai nostri soci e anche ai nostri sponsor che da anni ci sostengono generando nuove sinergie e collaborazione a favore del territorio e a beneficio dello sviluppo del territorio, economico e culturale. La collaborazione con le scuole SUPSI, USI e SSIG che abbiamo trovato nello sviluppare i progetti di ated4kids nei prossimi mesi e anni diventerà un perno sempre più importante per costruire un ponte tra le aziende e le scuole per quanto riguarda la formazione professionale e le esigenze del mercato.

E a proposito del networking, i primi festeggiamenti ieri sera hanno riunito soci fondatori, ex presidenti, associati che hanno sostenuto in maniera importante Ated-ICT Ticino, gli sponsor storici che da anni ci permettono di proporre progetti speciali e gli sponsor principali dell’associazione per discutere e condividere la nostra visione per il futuro. I festeggiamenti peraltro sono appena iniziati, e continueranno in occasione della nostra annuale assemblea generale ordinaria che si terrà a Lugano il prossimo 16 marzo 2017. Questa occasione meritava anche un logo tutto nuovo, speciale per il 45° compleanno, che ci accompagnerà in questo periodo con i suoi colori e disegni progressivi che raccontano lo spirito di Ated: tendente al futuro.

Potrebbe interessarti anche ... beta

Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 10:41:31 | 91.208.130.56