Oggi in Games
News
NOTIZIA FLASH 
Trasmissione Live 
banner Games

GAMES

23/08/2017 - 06:00

L'Uncharted tutto al femminile è una gran bella sorpresa

"L'eredita perduta", con Chloe come protagonista, è una sorpresa per più di un verso e no, Drake non ci è mancato

Naughty Dog
0
0
GALLERY | 7 immagini

SANTA MONICA - Irreprensibile Naughty Dog, dopo aver confezionato con cura veramente pazzesca l'ultima avventura del caro vecchio Nathan Drake, è ritornata ancora una la volta nel mondo tutto avventura di “Uncharted” con “L'eredità perduta” un'espansione che è anche un titolo (più o meno budget) a sé stante.

Due toste alla riscossa - A prendere le redini, visto che il protagonista è ufficialmente in pensione, è un volto noto e una delle grandi assenti del quarto episodio. Si tratta della cacciatrice di tesori Chloe Frazer, spesso e volentieri vero e proprio alter-ego un po' maledetetto di Nathan, che dovrà scovare la leggendaria Zanna di Ganesha nascosta nella giungla indiana. Ad accompagnarla nell'impresa ci sarà un'altra supertosta: la mercenaria Nadine Ross, già apparsa (ma come antagonista) in “Uncharted 4”.

Dolcezza per gli occhi - Anche se si tratta di un'avvenutra ridotta, non temete, la perizia tecnica è all'altezza (se non superiore) a quella già vista in quel capolavoro che era “Fine di un ladro”. Non solo i modelli dei protagonisti sfiorano il fotorealismo come raramente si è visto su console ma risplendono di luce propria anche ambienti, fauna e flora.

Esile e snello, ma è un bene - “L'eredità perduta”, proprio per la sua natura mini non si perde troppo in frizzi e lazzi narrativi, c'è solo un capitoletto proemiale e poi ci butta direttamente nel bel mezzo dell'azione. E anche qui qualcosa è cambiato: a nostra disposizione una giungla open-world da esplorare e diverse roccaforti da espugnare. Un po' “Far Cry” un po' “Assassin's Creed”, la novità è fresca e stimolante.

Ben ritrovata Chloe - Per quanto riguarda le meccaniche di gioco fra sparate, scalate ed enigmi basilari siamo sempre lì e sulla soglia del ben fatto. Da giocare Chloe risulta però assai più spedita e sfuggente di Drake, interessante anche l'accento sulla questione stealth (con armi silenziate) che cambiano uno po' le modalità d'ingaggio tipiche della serie.

Insomma, capolavoro assoluto? Forse no, ma senz'altro un ottimo gioco che vale tutti i (non troppi) franchetti che costa. Non lasciatevelo scappare.

"Uncharted: l'eredità perduta" è disponibile in esclusiva per Playstation 4.

VOTO: 9

Potrebbe interessarti anche ... beta

Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 13:23:40 | 91.208.130.55