Oggi in Games
News
NOTIZIA FLASH 
Trasmissione Live 
banner Games

GAMES

02/08/2017 - 06:00

Un nuovo Nintendo 2DS per bimbi e... senior!

Il New Nintendo 2DS XL è una bella prova di design e una console che calza a pennello a chi di solito non videogioca

Nintendo
0
0
GALLERY | 4 immagini

KYOTO - Lanciare una nuova versione di una console portatile rigorosamente a bassa risoluzione e nettamente meno potente di uno qualsiasi dei cellulari che girano adesso è una mossa kamikaze? Sì, ma solo se non ti chiami Nintendo. Uscito giusto settimana scorsa il New Nintendo 2DS XL è una riedizione del fortunatissimo - e plurideclinato - Nintendo 3DS alla quale, come è facile capire dal nome, è venuta a cadere... una dimensione! 

Il primo Nintendo 2DS usciva qualche annetto fa ed era volutamente pensato per i più piccoli, togliendo il 3D stereoscopico si evitavano facilmente le preoccupazioni legate alla salute e si poteva (non gusta) proporre ai consumatori un prodotto dal prezzo ancora più contenuto. Il discorso alla base del New 2DS, che è molto (molto) simile al New Nintendo 3DS XL, è praticamente lo stesso.

Il target - con fuori una macchina bella e di successo come il Nintendo Switch che è anche portatile - non può essere che quegli estremi della curva delle età che abbracciano il cliente-tipo dei videogiochi di oggi: il 15-40enne che ama videogiocare sul serio. Quindi chi? I giovanissimi, ai quali magari non si vuole ancora dare in mano il cellulare, e... i senior.

Sì, avete letto bene. Per via della sua semplicità d'uso, pulizia di design ed ergonomia la nuova console portatile di Nintendo è perfetta anche per quei giocatori over 50 che vogliono farsi una partita a "Brain Training Infernale del Dr. Kawashima" comodamente spaparanzati sul divano. Con le sue colorazioni neutre (ma eleganti) il New Nintendo 2DS XL può stare in qualsiasi contesto senza sembrare troppo giocattoloso o algido.

Ma la console, in "soldoni", com'è? Bella! Migliora in maniera decisa il design della scocca del 3DS XL, rivedendo un po' la posizione dei vari comandi e soprattutto introducendo una comoda e stilosa entrata "a scomparsa" della scheda SD e dei giochi (la vedete bene in gallery qui sopra). Pregevolissima anche la leggerezza che rende la "presa in mano" decisamente apprezzabile. Per il resto c'è tutto quello che ci deve essere (anche il lettore per aMiibo) anche se il pennino ci ha un po' deluso.

In conclusione, ne vale la pena? Sì se non avete nemmeno un 3DS e vi interessa provare alcuni dei super titoli del suo parco giochi (e ce ne sono a iosa) oppure se volete fare un regalo azzeccato a un cuginetto/a o nipotino/a o a uno zia/o o nonno/a (il prezzo dovrebbe aggirarsi attorno ai 179 fr. a ridosso dell'uscita, ma siamo sicuri che scenderà presto attorno ai 149). Per gli altri il consiglio è, come d'uopo, di gettarsi direttamente sulla Switch.

Regole del blog. Leggere attentamente prima di commentare

0 commenti da TIO
Non è ancora stato inserito nessun commento.

Loggati a Tiolounge per poter essere il primo a commentare questo articolo.
Potrebbe interessarti anche ... beta

Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 06:44:37 | 91.208.130.55