Oggi in Motori
News
NOTIZIA FLASH 
Trasmissione Live 

ANTEPRIMA ESCLUSIVA

31/01/2012 - 06:55

Appassionati di guida, la Toyota GT-86 è l'auto che fa per voi!

Provato in pista un prototipo pre-serie, al quale non cambieremmo un virgola

Articolo di Benjiamin Albertalli




MADRID - Durante  la breve trasferta che separa l'aeroporto di Madrid dal circuito Jarama mi sono ricordato, essendo stato a bordo di una nuova Toyota Avensis, che il marchio con il maggior numero di automobili vendute nel mondo esiste ancora. Il problema è che se pensiamo alla suddetta Avensis, alla Yaris, alla Auris, a tutte le monovolume e ibride che sforna ci addormentiamo dopo qualche istante. La mancanza di un'auto sportiva nella gamma è un male incurabile per qualsiasi marchio, poiché ne perde in immagine e fascino. E pensare che nemmeno tanto tempo addietro Toyota aveva una sportiva a motore centrale (MR2), versioni pepate di Yaris e Corolla, piccole coupé come la Celica e addirittura mostri sacri come la Supra biturbo...

BELLE PREMESSE - Fatta questa breve considerazione, che sicuramente approfondiremo, penso alla GT-86 che oggi ho la fortuna di provare in esclusiva (il lancio ufficiale avverrà in maggio). Peso inferiore ai 1'200 kg (meno di una Mini Cooper S), lunghezza contenuta in 4,2 metri (come una Golf), baricentro inferiore a quello di una Porsche Cayman, motore aspirato da 200 cavalli e trazione posteriore. Il paradiso per qualsiasi appassionato di guida!

UN BISTURI VECCHIA SCUOLA - Ho a disposizione più o meno mezz'ora per gironzolare lungo i 3,4 chilometri del circuito, che oltre ad un lungo rettilineo ha tante curve strette e saliscendi  con traiettorie tutt'altro che intuitive: entusiasmante è la parola giusta per descriverlo. Ma anche per descrivere l'auto, che fa rivivere emozioni d'altri tempi. Duecento cavalli oggi non riempiono più le bocche ma sono giusti giusti per la coupé, che allunga senza incertezze fino a 7'500 giri/min. accompagnati da un sound che non ricorda i Boxer, ma che dall'interno fa sentire la sua voce come un aspirato "vecchia scuola". Il cambio ha innesti cortissimi ed è preciso come un bisturi, e altrettanto si può dire dello sterzo che per di più non è leggero e comunica ciò che avviene sotto alle ruote anteriori come poche altre auto sanno fare. È uno strumento di precisione, equilibratissima. Persino i freni non hanno mostrato alcun affaticamento durante la dozzina di giri...

EMOZIONI D’ALTRI TEMPI - Rispetto a tutti gli altri strumenti di precisione, però, ha una grande pregio: coinvolge e diverte. Tra i cordoli (con l'elettronica disinserita, ovviamente) ho passato la prima metà del tempo a cercare l'ultimo metro di staccata, ad aprire sempre prima il gas e buttare il più velocemente possibile la piccola coupé da una curva all'altra, rimanendo ogni volta stupito di quanto sia agile e di come si percepisca il baricentro basso, il peso ridotto e la bontà del telaio. Mi è sembrato davvero di guidare una M3 E30 con uno sterzo migliore e ed un assetto fatto a posta per la pista. Anche perché, con gli aiuti di guida disinseriti, bisogna essere pronti a riprendere l'auto nei bruschi cambi di traiettoria/pendenza.

DIVERTIMENTO PER DUE - Per gli ingegneri Toyota è stato importantissimo far si che il guidatore potesse, volendo, guidare "libero". Che non è un gran problema perché tutto ciò che dovete usare per guidare è preciso e trasmette all'auto esattamente ciò volete fare, allo stesso modo in cui trasmette a voi quello che vuole fare lei. Anche fare i traversi è un gioco da ragazzi (vedi video) e non si è sempre in agguato pensando "che paura, adesso mi tradisce!" No, la GT-86 non è come tutte le auto moderne: vi da tutti gli strumenti per farvi divertire e, mentre avete un sorriso a trentadue denti, sotto sotto percepite che lei si sta divertendo con voi. E farà di tutto affinché possiate farlo anche una prossima volta.

&
Ultime
N° lista news:   10 |  25 |  50


Copyright © 1997-2014 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati - IMPRESSUM - SEGNALACI
Last Cache Update: 31.10.2014 10:47:11
Tutte le notizie in Motori del 31/10/2014 - 0 Notizie