Oggi in Motori
News
Co2 Ribassato
NOTIZIA FLASH 
Trasmissione Live 

AUTOMOBILISTA SVIZZERO DELL’ANNO

02/08/2017 - 06:00

Ecco i ticinesi che parteciperanno alla finale de “l’Automobilista svizzero dell’Anno”.

Si è svolta al centro TCS di Rivera l’ultima manche di qualifiche per accedere alla finale, in scena il primo ottobre. Uno di loro sarà il futuro vincitore?

0
0
GALLERY | 14 immagini

L’ultima selezione per accedere alla finale de “l’Automobilista svizzero dell’Anno” si è svolto lo scorso 9 luglio al centro TCS di Rivera. Dieci i partecipanti totali, tra cui sette uomini e tre donne, per un gruppo molto omogeneo le cui età spaziavano dai 24 ai 49 anni. Ben più omogenee le vetture degli stessi, dato che quattro di loro erano al volante di una VW Golf della settima generazione, tra le quali spiccavano due GTI. A fare da istruttori durante il corso di guida sicura v’erano Fabio Masci e Christian Monti, i quali assieme agli esperti del Consiglio di Sicurezza Stradale (CSS) Duri Ratti e Diego Tamò hanno anche avuto il compito di valutare i partecipanti.

La giornata ha preso il via con la consueta teoria, durante la quale Fabrizio Masci è rimasto positivamente impressionato della conoscenza dimostrata dai partecipanti. “Non capita molto spesso di vedere un gruppo così motivato, in cui tutti i partecipanti dimostrano una spiccata voglia e capacità di apprendimento!” afferma l’istruttore di guida del TCS dopo aver svolto la prima parte teorica. Lasciati i banchi i candidati sono entrati a bordo delle loro vetture per affrontare le prime prove della giornata, tra le quali figuravano degli slalom e frenate d’emergenza su fondi differenziati. Nel pomeriggio il corso ha ripreso con una seconda parte teoria incentrata da un lato sulla psicologia del traffico, dall’altro sulla fisica che agisce sull’automobile. Queste ultime nozioni sono poi state messe in pratica con lo scansamento di un ostacolo e con una un esercizio che prevedeva la guida in curva su fondi dal differente coefficiente d’aderenza. “Tutti i partecipanti hanno una buona percezione del rischio, raggiungono i primi limiti senza esagerare eccessivamente” afferma Christian Monti, che durante le prove pratiche ha notato come il livello del gruppo sia piuttosto elevato.

La partecipazione attiva dei candidati, la loro attenzione e motivazione nonché le conoscenze teoriche e le capacità di guida dimostrate hanno rallegrato anche gli esperti del CSS. “Le loro conoscenze relative alla fisica dell’automobile e alle norme vigenti sono state davvero notevoli” afferma Diego Tamò. Non meno impressionato il collega Duri Ratti: “È bello vedere come i partecipanti mettano in pratica i consigli e i suggerimenti ricevuti dagli istruttori.”

A fine giornata è arrivato quindi il momento di eleggere i due finalisti. La scelta è ricaduta su Valentina Junghi e Fabio Orlando, i quali il prossimo primo ottobre parteciperanno contro gli altri finalisti. “È stata una giornata davvero molto interessante soprattutto per la sicurezza: tutti i partecipanti hanno ricevuto importanti consigli ed esempi su come poter evitare un incidente nella guida di tutti i giorni.” Afferma il 44enne, mente Valentina si sente di consigliare assolutamente uno dei corsi di guida organizzati dal TCS. Che sia uno dei due ticinesi a conquistare la finale? Appuntamento al primo ottobre!

Potrebbe interessarti anche ... beta

Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 15:48:13 | 91.208.130.55
Tutte le notizie in Motori del 22/10/2017 - 0 Notizie