Oggi in Motori
News
Co2 Ribassato
NOTIZIA FLASH 
Trasmissione Live 

TEST DRIVE

10/07/2017 - 12:00

Con il motore elettrico la Classe B diventa pure divertente!

Sviluppata in cooperazione con Tesla, l’unica Mercedes elettrica prodotta in grande serie cela prestazioni inaspettate. Piacevole, intuitiva e velatamente dinamica, offre un’autonomia nella media.

0
0
GALLERY | 6 immagini

Fuori c’è giusto qualche rifinitura color blu e dei cerchi in lega specifici, mentre dentro troverete solo alcune impunture dello stesso colore che caratterizza l’esterno. Eppure questa Classe B è molto diversa dalle altre poiché spinta da un motore elettrico. Una motorizzazione speciale che le è valsa una versione a se stante chiamata giustamente ‘Electric Drive’ e per la cui progettazione Mercedes-Benz si è rivolta a nientemeno che Tesla Motors, integrando nella vettura la catena cinematica sviluppata da quest’ultima. La collaborazione tra i due costruttori nel campo della mobilità elettrica dura in realtà già da diverso tempo, tanto che l’azienda di Elon Musk ha prodotto per esempio la batteria per la Smart elettrica della precedente generazione, ma ovviamente rimarcarlo fa sempre notizia.

Nel concreto la Classe B Electric Drive è equipaggiata con una batteria agli ioni di litio da 28 kWh alloggiata nel sottoscocca tra i due assi, la quale può essere ricaricata anche in sole tre ore circa.  L’autonomia dichiarata è di 200 chilometri circa, che nella vita reale si traducono in circa 150 come appurato dai nostri rilevamenti. Durante il suo tragitto il conducente può scegliere tre diverse modalità di guida le quali hanno un’influenza sulla potenza e sui consumi (la versione più sparagnina limita la potenza a 65 kW (88 cv) e la velocità massima a 110 km/h), e al tempo stesso tramite i paddle posizionati dietro al volante selezionare tre diverse intensità di decelerazione che, oltre a fungere da freno motore, recuperano l’energia cinetica sviluppatasi in frenata, immagazzinandola nelle batterie. È così possibile scegliere se procedere per inerzia (veleggiare) con una totale assenza di freno motore, come in autostrada, oppure se sfruttare al massimo la decelerazione in discesa da un percorso montuoso. Qualsiasi sia la modalità di guida è in ogni caso giusto sapere che in caso di necessità è possibile, premendo a fondo l’acceleratore, richiamare sempre e comunque la potenza piena che equivale a ben 132 kW (180 cv).

La discreta potenza e la notevole coppia (340 Nm) donano alla Classe B elettrica prestazioni inaspettate, che al di la della velocità massima limitata elettronicamente a 160 km/h impressiona per lo scatto da 0 a 100 km/h coperto in appena 7,9 secondi. La sensazioni, all’atto pratico, sono dominate da uno spunto pazzesco, da sportiva, che nella guida allegra richiedono una certa sensibilità nel dosare l’acceleratore in uscita di curva al fine di non compromettere la motricità. Certo lo sapevamo che le elettriche potessero essere veloci, ma di certo non ci aspettavamo tale vivacità da una Classe B. Il tutto è inoltre accordato ad uno sterzo e un assetto ben calibrato, i quali conferiscono al conducente una sensazione di guida sempre piacevole e velatamente dinamica, senza far mai emergere più di tanto la considerevole massa.

SCHEDA TECNICA

Modello, versione Mercedes-Benz Classe B Electric Drive
Motore Elettrico, 180 cv, 340 Nm, batteria 28kWh
Trasmissione Rapporto singolo, trazione anteriore
Massa a vuoto 1'725 kg
Accelerazione 0-100 km/h 7,9 secondi
Velocità massima 160 km/h (autolimitata)
Consumo medio 17,9 kWh / 100 km (dichiarato)
Prezzo n.d.
Potrebbe interessarti anche ... beta

Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 15:51:42 | 91.208.130.55
Tutte le notizie in Motori del 22/10/2017 - 0 Notizie