Oggi in Motori
News
NOTIZIA FLASH 
Trasmissione Live 

PRIME IMPRESSIONI

07/07/2017 - 12:00

Fiat 500L – Come ti aggiorno una monovolume basata su un’icona

Affinamenti in punta di piedi per la più capiente tra le “500”. Riconfermato il carattere pacioso ma allegro e la buona disponibilità di spazio.

0
0
GALLERY | 14 immagini

Non è mai facile metter mano al design di automobili di chiara impronta “retrò”, ma è vero che la famiglia 500 continua a godere di ottima salute… stilistica nonostante le diverse stagioni alle spalle. Come mostra l’ultimo aggiornamento di casa, che interessa la monospazio “L” rimasta per l’appunto fedele a sé stessa. Nonostante un lavoro di affinamento del Centro Stile italiano esteso anche il design degli esterni: in particolare, è stato ritoccato il frontale in numerosi aspetti e proporzioni in modo da enfatizzare il richiamo stilistico alla tradizione, includendo gruppi paraurti ridisegnati. Che hanno esteso leggermente la lunghezza della vettura, ora a quota 4,24 metri dai 4,15 di partenza. È inoltre più chiara la distinzione delle tre varianti del modello: Urban, votata all’impiego prettamente stradale; Cross, dalla veste chiaramente SUV con assetto rialzato di 25 mm (sostituisce la precedente Trekking, invariate meccanica e sospensioni); Wagon e non più Living, infine, per la variante a coda allungata con sette posti.

Il leggero “maquillage” include, sottopelle, anche diversi componenti aggiornati – la Casa parla di un 40% circa di elementi riprogettati –; meccanicamente, tuttavia, non ci sono novità relativamente a sospensioni e motorizzazioni. Nell’abitacolo, ad ogni modo, se l’atmosfera di bordo resta quella conosciuta, familiare, simpatica ed allegra, plancia e cruscotto presentano linee ridisegnate insieme a nuovi comandi più razionali. Al centro della strumentazione c’è ora spazio per uno display a colori multifunzione con maggior capacità informativa (anche dati navigazione), mentre lo schermo centrale tattile per navigazione/multimedialità può raggiungere la diagonale di 7 pollici includendo tra gli atri servizi radio digitale DAB ed interfacce Android Auto/Apple CarPlay. La posizione della leva del cambio è stata rialzata di 50 mm per migliorare i cambi marcia, i comandi della climatizzazione sono meglio orientati verso i passeggeri.

La funzionalità di bordo è invariata e rimane una delle qualità dell’auto, grazie in particolare alla versatilità data dal divano posteriore frazionabile e scorrevole longitudinalmente in porzioni separate; anche se, avanzando le sedute, non resta praticamente più spazio per le gambe di chi siede dietro, servendo soprattutto in caso di trasporto di oggetti o con bimbi piccoli a bordo. A divano arretrato la libertà di movimento è invece apprezzabile per l’intero equipaggio, con vano di carico comunque di buona cubatura spaziando da 412 a 1480 litri. Insieme alla panoramicità dell’auto, grazie alle sedute moderatamente rialzate – le poltrone anteriori, invariate, conservano però sedute un po’ corte – risulta inoltre piacevole il grande tetto panoramico in cristallo; in caso di sole a picco provvede all’oscuramento una tendina elettrica, non del tutto filtrante.

Piuttosto morbida, molto rilassante: sul piano dinamico, la 500L attualizzata conserva il carattere conosciuto, tanto più spinta dal 1.4 benzina Turbo da 120 cv a disposizione per la prima presa di contatto. Motore docile e piuttosto elastico, seppur non particolarmente reattivo alle solleticazioni del gas: adatto dunque ad uno stile di guida tranquillo e lontano da ogni stress. Le prestazioni dichiarate sono in ogni caso interessanti, con uno scatto da 0 a 100 km/h in 10,6 secondi, una punta massima di 189 chilometri orari e un consumo medio di 6,7 l/100 km. “Comodo” anche il comando di sterzo, specie con la modalità City che lo rende leggerissimo a bassa andatura, seppur non molto sensibile; vettura piuttosto silenziosa ad andatura costante. Brioso ed elastico, poi, il piccolo diesel 1.3 da 95 cv che testiamo sul vistoso ma piacevole allestimento Cross, adatto anche ai terreni sconnessi grazie anche agli specifici programmi di trazione ed ausilio in discesa offerti dal Mode Selector. Non rende però del tutto giustizia il cambio automatico robotizzato Dualogic presente sull’auto di test, comodo sì specie in città, ma assai meno reattivo e “logico” nella scelta del rapporto rispetto ad unità doppia frizione o con convertitore di coppia. Sul piano della sicurezza attiva, debutta sulla 500L la frenata automatica d’emergenza (senza riconoscimento dei pedoni) attiva fino a 30 km/h. La gamma parte da 16’990 CHF.

Potrebbe interessarti anche ... beta

Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 18:38:21 | 91.208.130.56
Tutte le notizie in Motori del 22/08/2017 - 0 Notizie