Oggi in Finanza
News
PostFinance
NOTIZIA FLASH 
Trasmissione Live 

STATI UNITI

20/09/2017 - 17:50

Una città "made in Google": «Stiamo cercando il terreno»

Ha dell'incredibile il progetto della divisione urbana del colosso informatico: «Sarà un faro per l'innovazione»

Fotolia
0
0

SAN FRANCISCO - Una città 'Made in Google' per dimostrare che una città interamente tecnologica può migliorare la qualità della vita rispettando allo stesso tempo l'ambiente. Dopo le auto senza guidatore e le innumerevoli ricerche sulla salute, anche per allungare la vita, Google scommette su una sua città. E cerca un terreno per realizzarla.

«Vogliamo costruire una città abbastanza grande e che possa essere un laboratorio per l'innovazione», afferma Dan Doctoroff, responsabile di Sidewalk Labs, la divisione di Google che si occupa del progetto, ed ex vice sindaco di New York sotto Michael Bloomberg. La ricerca di una collocazione da parte di Google per la sua città coincide con la caccia di Amazon di una città per installare la sua seconda sede. Ma l'approccio dei due colossi è diverso: Google, a differenza di Amazon, non cerca agevolazioni fiscali dalla città candidata.

Doctoroff nei giorni scorsi ha criticato il colosso dell'e-commerce proprio su questo: forte della sua esperienza a New York, ha infatti messo l'accento che chiedere incentivi non è corretto perché si traduce nel mettere a rischio le entrate fiscali e quindi, nel lungo termine, in danni per la città. «Non cerchiamo sussidi sostanziali», dice Doctoroff.

La ricerca di un terreno su cui realizzare l'iniziativa è nelle fasi iniziali. «Cerchiamo un terreno grande», senza molte cose «perché le strutture esistenti - mette in evidenza Doctoroff - dovranno cedere il passo»: c'è una relazione inversamente proporzionale fra la capacità di innovare e l'esistenza di persone ed edifici». Google flirta con l'idea di una città sua da anni. La prima volta che il cofondatore Larry Page ha aleggiato l'idea, le sue parole sono state accolte con scetticismo e fra le critiche.

Google è però andata avanti sulla sua strada continuando a lavorare, dietro le quinte, al suo progetto con Sidewalk Labs. Fondata nel 2015 la divisione si occupa dello sviluppo di tecnologie urbane, inclusi progetti per lo sviluppo di software per il trasporto pubblico o per il wi-fi veloce in città come New York e Londra.

Cerca lavoro in Ticino su www.tuttojob.ch
Regole del blog. Leggere attentamente prima di commentare

0 commenti da TIO
Non è ancora stato inserito nessun commento.

Loggati a Tiolounge per poter essere il primo a commentare questo articolo.
Potrebbe interessarti anche ... beta

Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 00:59:59 | 91.208.130.55
Tutte le notizie in Finanza del 23/10/2017 - 0 Notizie