Oggi in Finanza
News
PostFinance
NOTIZIA FLASH 
Trasmissione Live 

BASILEA

22/10/2015 - 07:28

Roche, giro d'affari in aumento nei primi nove mesi

Il fatturato dell'azienda farmaceutica ammonta a 35,32 miliardi di franchi, in crescita del 2% rispetto allo stesso periodo del 2014

0
0

BASILEA - Roche ha realizzato nei primi nove mesi dell'anno un fatturato di 35,52 miliardi di franchi, in crescita del 2% rispetto allo stesso periodo del 2014. Al netto dell'influsso dei cambi la progressione è stata del 6%, ha indicato oggi il gruppo farmaceutico renano.

"Sono molto soddisfatto", ha dichiarato Severin Schwan, CEO di Roche, citato nella nota odierna.

Nel solo terzo trimestre le vendite complessive si sono attestate a 11,94 miliardi, solo leggermente superiori agli 11,78 miliardi degli stessi mesi dell'anno scorso. Entrambi i dati del giro d'affari si situano nella parte alta della fascia delle previsioni degli analisti raccolte dall'agenzia Awp.

Su nove mesi, le vendite della divisione Pharma sono salite del 3% a quasi 27,7 miliardi di franchi. A tassi di cambio costanti la progressione è stata del 6%. I prodotti oncologici e immunologici hanno contribuito ampiamente a questa crescita, precisa Roche. Da parte sua la divisione Diagnostics è progredita dell'1% (+6%) a 7,84 miliardi di dollari.

Boom vendite medicamenti contro cancro - Le vendite di medicamenti contro il cancro al seno HER2-positivo, vale a dire Herceptin, Perjeta e Kadcyla, sono progredite del 19% (in valuta locale) tra gennaio e settembre. Le prospettive di questo portafoglio sono state ancor più rafforzate in luglio dopo l'approvazione da parte della Commissione europea di un'associazione terapeutica contenente Perjeta per un utilizzo prima della chirurgia, afferma il gruppo.

Avastin, utilizzato per trattare sette tipi di cancro differenti, ha registrato un aumento del 9%. Inoltre, la forte domanda per Esbriet, medicamento contro la fibrosi polmonare idiopatica, è continuata nel terzo trimestre, totalizzando 386 milioni sui nove mesi. In settembre questo trattamento ha ottenuto l'omologazione in Svizzera.

Fatturato in aumento negli Usa, in calo in Europa - Per regione, il fatturato della divisione Pharma è fortemente aumentato negli Stati Uniti con una crescita del 13% (+7% in valuta locale) rispetto ai primi nove mesi del 2014. Questo incremento riflette la domanda elevata di anticancerogeni e medicamenti immunologici, sottolinea il gruppo.

Per contro, la regione Europa ha registrato un calo dell'8% (in valuta locale sale però del 3%). Il settore internazionale, che comprende in particolare l'aerea Asia-Pacifico, Europa dell'est e America latina, ha visto diminuire il proprio volume d'affari del 2% (+6%). In Giappone si è ridotto del 3% (+8%).

Previsioni al rialzo - Roche rivede anche al rialzo le sue previsioni per l'insieme dell'anno. È ora atteso un incremento delle vendite - a tassi di cambio costanti - di una percentuale a una cifra media e non più da bassa a media: volendo concretizzare l'espressione il gruppo pensa quindi a un aumento intorno al 5% e non dall'1 al 5%. L'utile per azione dovrebbe inoltre continuare a salire in modo più marcato dei ricavi. Roche prevede un nuovo aumento del dividendo.

Alle 10.30 circa il titolo guadagna l'1,11% alla Borsa svizzera.

Cerca lavoro in Ticino su www.tuttojob.ch

Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 12:47:22 | 91.208.130.56
Tutte le notizie in Finanza del 19/10/2017 - 7 Notizie