Oggi in Finanza
News
PostFinance
NOTIZIA FLASH 
Trasmissione Live 

VEZIA

12/03/2015 - 15:38

La piazza finanziaria, quali traiettorie?

L'associazione per la promozione della piazza finanziaria compie il suo quarto anno di vita

0
0

VEZIA - L'Associazione per la promozione della piazza finanziaria che ha sede a Vezia compie quattro anni. Oggi la "Ticino for Finance" ha colto l'occasione per fare il punto sulle proprie attività e sulle collaborazioni avviate. In evidenza vi è la Swiss Asset Management Initiative, "che mira a fare della Svizzera un centro sempre più competitivo anche per la gestione dei fondi di investimento".

All'assemblea generale di Ticino Finance, tenutasi oggi a Villa Negroni a Vezia, vi è stata l'occasione, per affrontare il tema riguardante il futuro della piazza finanziaria ticinese e svizzera, facendo un bilancio di attività nel 2014. Tra i punti più significativi dell'ultimo anno "vi è sicuramente il contributo di Ticino for finance all'organizzazione del 41° Meeting dell'European Finance Association, evento che ha portato a Lugano lo scorso agosto quasi un migliaio di ricercatori in ambito economico provenienti dalle più prestigiose università del mondo. "“Il meeting EFA a Lugano ci ha dato la possibilità di accendere i riflettori sulla nostra piazza finanziaria, - spiega Franco Citterio, Presidente di Ticino for Finance e Direttore dell’Associazione Bancaria Ticinese - rivolgendoci all’élite del mondo accademico internazionale, anche attraverso modalità di marketing territoriale innovative; penso ad esempio alla sessione Wine & Finance: Discovering Ticino dove abbiamo accompagnato i presenti, provenienti da ogni parte del mondo, in un curioso viaggio parallelo alla scoperta di due eccellenze del nostro territorio, la finanzia e il vino”.

Nel 2015 Ticino for Finance potrà estendere le proprie collaborazioni ad un altro attore che si sta affermando a livello nazionale: la Swiss Asset Management Intitiative programme portato avanti dall'Associazione svizzera dei banchieri insieme a SFAMA (Swiss Fund & Asset Management Association) e ad altri attori istituzionali, con l’obiettivo di posizionare la Svizzera quale centro d’eccellenza per l’asset management.

A presentare l’iniziativa, come si legge nella nota stampa giunta giovedì, "è intervenuto il suo coordinatore, Peter W. Grünblatt, che ha illustrato le tre aree in cui la stessa si articola: il miglioramento delle condizioni quadro, il supporto attivo allo sviluppo della piazza svizzera, per esempio attraverso la formazione e la creazione di “infrastrutture” per i gestori (think tank, banche dati, osservatori, ecc.), l'attività di marketing all'estero in favore dell' "Asset management made in Switzerland"".

Grünblatt ha citato alcuni dei passi concreti in cui l’iniziativa si declina, tra cui un interessante concetto di creazione di un “Parco d’innovazione per i fondi” in grado di accogliere e supportare start-up in ambito finanziario, sull’esempio dei Tecnopolo già affermati in varie parti della Svizzera, incluso il Ticino.

L’idea di un “Tecnopolo finanziario” ha suscitato interesse anche in Stefano Rizzi, Direttore del Divisione dell’Economia del Canton Ticino e Vice-presidente di Ticino for Finance, intervenuto a conclusione dell’assemblea. Rizzi ha avuto modo di presentare e inquadrare quanto viene fatto con l'Associazione per la promozione della piazza finanziaria ticinese in un contesto di strategia di sviluppo economico più ampia. "Una strategia in favore della maggior competitività e nel rispetto della sostenibilità, che, anche in questo caso, si conferma del tutto coerente con quanto viene fatto a livello nazionale".

Cerca lavoro in Ticino su www.tuttojob.ch

Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 08:48:54 | 91.208.130.55
Tutte le notizie in Finanza del 20/10/2017 - 2 Notizie