Oggi in Estero
News
NOTIZIA FLASH 
Trasmissione Live 

STATI UNITI

21/06/2016 - 13:35

Michael Jackson, un «violento predatore sessuale»

Nella casa del cantante nel 2003 sarebbero stato trovato numeroso materiale pedopornografico

0
0

NEW YORK - Una rivelazione che potrebbe sconvolgere tanti fra i suoi fan, e non solo. A sette anni dalla morte, è stato reso noto che nella casa di Michael Jackson nel 2003 sarebbe stato ritrovato materiale pedopornografico. A renderlo noto la rivista Radar, che sarebbe entrata in possesso di alcuni scottanti documenti. Ritornano a galla tutti i sospetti che hanno caratterizzato la vita del cantante, accusato più volte di pedofilia e violenza su minori, denunce dal quale fu sempre assolto.

Il materiale ritrovato a Neverland Ranch sarebbe dei più scabrosi, foto e video, appunti e audio. Un investigatore interpellato dalla rivista parla di «documenti che dipingono un quadro scuro e spaventoso di Jackson». Come riporta rockol.it si parla di «un predatore sessuale, dipendente dalle droghe e manipolatore che utilizzava immagini cruente con uccisioni di animali e di natura sessuale esplicita, ma anche con perversioni fra adulti per piegare i bambini ai propri desideri. (...) Era anche in possesso di immagini disgustose e shockanti di torture inflitte a bambini, foto di minori e adulti nudi, immagini bondage e sadomaso».


Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 18:55:50 | 91.208.130.56
Tutte le notizie in Estero del 23/10/2017 - 58 Notizie