Oggi in Estero
News
NOTIZIA FLASH 
Trasmissione Live 

UCRAINA

14/02/2017 - 14:39

Russo diventato ucraino critica l'annessione

Nel 2014 Voronenkov aveva ufficialmente votato a favore dell'annessione della Crimea

0
0

KIEV - L'ex deputato russo Denis Voronenkov si è trasferito in Ucraina, paese ai ferri corti con Mosca, e lo scorso dicembre è diventato cittadino ucraino. Adesso critica l'annessione russa della Crimea e paragona la Russia di Putin alla Germania nazista.

«Tutto il paese è impazzito in una follia pseudo-patriottica», dice. A riportare la notizia è Meduza, giornale online con sede a Riga, che cita un'intervista dell'ex deputato a censor.net.ua, una testata online bloccata in Russia.

Voronenkov ha ufficialmente votato a favore dell'annessione della Crimea: nel 2014 solo il deputato dell'opposizione Ilià Ponomariov, votò contro. Lui però adesso sostiene che siano stati altri deputati del suo partito a votare al suo posto nonostante lui non avesse rilasciato nessuna delega.

Stupisce che Voronenkov si sia trasferito proprio in Ucraina: la repubblica ex sovietica ha vietato i simboli comunisti paragonandoli a quelli nazisti, e Voronenkov sedeva alla Duma proprio come parlamentare del partito comunista russo, pieno di nostalgici dell'Urss.

Sembra però che l'ex deputato sia coinvolto - come "testimone" dice lui - in un caso di appropriazione indebita. Intanto afferma di aver testimoniato presso la procura ucraina, non si capisce a che titolo, contro l'ex presidente ucraino Viktor Ianukovich, rifugiatosi in Russia dopo aver perso il potere in seguito alla rivolta di Maidan.
 

Regole del blog. Leggere attentamente prima di commentare

0 commenti da TIO
Non è ancora stato inserito nessun commento.

Loggati a Tiolounge per poter essere il primo a commentare questo articolo.

Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 23:23:20
Tutte le notizie in Estero del 26/04/2017 - 52 Notizie