NOTIZIA FLASH 
Trasmissione Live 

ENERGY CHALLENGE

02/08/2017 - 16:27

Quando conviene staccare la spina?

Dr. Energy mostra quanto si può risparmiare spegnendo correttamente tutti gli elettrodomestici durante le ferie

0
0

«È utile spegnere lo scaldabagno elettrico quando partiamo per una o due settimane di ferie?»

Monika (56) di Zizers (GR)

Quando si va in ferie bisognerebbe concedere un periodo di riposo anche ai propri apparecchi e quindi spegnere tutto ciò che non deve necessariamente rimanere in funzione e staccare tutte le spine: televisore, lettore DVD, impianto stereo, telefono, microonde, macchina del caffè, computer, modem o router e così via. In questo modo si risparmia corrente e si riduce il rischio di incendio. I costi dell’elettricità per tenere gli apparecchi in standby per due settimane possono arrivare a 30-40 franchi.
Lo scaldabagno è l’apparecchio che consuma più corrente in casa. Circa la metà dei consumi vanno per il riscaldamento dell’acqua e anche lo scaldabagno elettrico consuma quando resta in standby: l’apparecchio racchiude acqua calda che si raffredda lentamente, anche durante le ferie, quando non viene prelevata acqua. Lo scaldabagno elettrico scalda anche di notte, azionato dal comando del dispositivo. Disattivandolo del tutto puoi quindi risparmiare corrente. La cosa più semplice è disattivarlo dal quadro elettrico. Allo stesso tempo puoi anche verificare il termostato dell’apparecchio: l’impostazione corretta è 60 gradi Celsius. A temperature inferiori vi è il rischio di proliferazione dei batteri della legionella. A temperature superiori aumenta la perdita di calore e quindi anche i consumi di corrente.

Ecco una breve checklist energetica da controllare prima di partire per le ferie

  • Staccare la spina di tutti gli apparecchi elettrici (anche i caricatori e i cavi di alimentazione); lo stesso vale per la macchina del caffè.
  • Verificare che il piano cottura, il forno e il cassetto scaldavivande siano disattivati e tutti i rubinetti chiusi.
  • Prima di uscire di casa, controllare di avere spento tutte le luci.
  • In caso di ferie prolungate (quattro o più settimane): sbrinare e spegnere frigorifero e congelatore.

Quando si parte per le ferie è importante spegnere anche il riscaldamento o abbassare la temperatura. Il problema naturalmente non si pone in estate, ma può essere utile per le ferie autunnali. Appena la temperatura esterna si abbassa, il termostato che comanda il riscaldamento mette in circolo l’acqua calda nei corpi riscaldanti (= «radiatori») o nel sistema a pavimento.
L’appartamento viene riscaldato senza nessuno al suo interno. Chi vive in un’abitazione in affitto dovrebbe pertanto posizionare la manopola dei radiatori sull’asterisco «*» (= antigelo), in modo da generare calore solo quando fa veramente freddo. Lo stesso vale per i locali inutilizzati, dove la temperatura può essere ridotta per l’intero periodo di funzionamento dell’impianto di riscaldamento. Grazie a questi piccoli accorgimenti si possono ridurre le spese accessorie.

Aprire interamente i termostati dei corpi riscaldanti in estate

Dal momento che gli articoli di Dr. Energy incontrano un vasto pubblico di lettori, tra cui anche tecnici esperti, desidero spendere qualche parola sulle valvole termostatiche: la regolazione delle valvole avviene con una piccola molla inserita sulla testa del termostato e tramite una piccola asticella che regola l’afflusso di acqua al radiatore. Se attivando l’impostazione «antigelo» non viene messa in movimento per tutta l’estate, questa asticella può rimanere bloccata. Per questo conviene aprire del tutto i termostati dei radiatori in estate. Questo però è opportuno solo se il portiere spegne correttamente il riscaldamento (!) o lo imposta per il funzionamento estivo.

Dr. Energy

Jules Pikali risponde alle domande dei lettori sul tema energia nei panni di Dr. Energy. Insieme ad altri consulenti energetici, offre consigli dalla infoline di SvizzeraEnergia. La consulenza gratuita dell’Ufficio federale dell’energia risponde a domande di privati sul tema energia al telefono o attraverso il modulo di contatto: 0848 444 444 o su svizzeraenergia.ch.

Potrebbe interessarti anche ... beta

Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 07:40:46 | 91.208.130.56