Oggi su Tio
News
NOTIZIA FLASH 
Trasmissione Live 

L'OSPITE

23/03/2012 - 10:30

Ora rispondo alle critiche

di Jessica Bottinelli





Ho deciso di rispondere per iscritto alle critiche che mi sono state rivolte e alle critiche fatte al partito dei Verdi di Chiasso solo dopo lunga riflessione. 

Scrivo a mio nome, Jessica Bottinelli, per esporre i fatti secondo il mio punto di vista. Quattro anni fa mi fu chiesto se fossi interessata a schierarmi in qualità di candidata per il Consiglio Comunale. Da subito mi sono sentita «onorata» che qualcuno avesse potuto pensare a me e con grande entusiasmo mi sono messa a disposizione. Al momento di firmare i fogli ufficiali bisognava decidersi sulla dicitura, per me non c’è stata nessuna esitazione, anche se innegabilmente mi senta in parte di Sinistra, è Verde che da sempre mi definisco.

Durante il quadriennio sono rimasta la sola Verde presente nel consesso chiassese. Ad ogni occasione, mediatica e non, ho sempre sottolineato la grande riconoscenza verso l’US di Chiasso che mi ha accolta con calore ma che soprattutto mi ha aiutata a crescere e mi ha iniziata al mio apprendistato politico. Alcuni mesi fa, quando i motori per la campagna elettorale hanno cominciato a scaldarsi, anch’io sono scesa in campo, cercando di costituire un nuovo gruppo di persone. Pian piano il gruppo si è solidificato e a dicembre mi sono ritrovata con 8 persone nuove e motivate. Dopo lunghe discussioni si è deciso, a maggioranza, di correre in solitaria. Un po' per poterci rivolgere a un elettorato più vasto, un po' per misurare davvero il nostro valore e in parte perché le nostre sensibilità personali ci differenziano dal PS.

Questo non dev’essere preso come un mio voltafaccia personale, una mancanza di rispetto o di riconoscenza. Si tratta di una decisione presa in seno al nuovo gruppo politico creatosi.

 A questo punto sono iniziati i problemi. Inizialmente con la volontà dell’US chiassese di mantenere Verdi nella loro dicitura di lista, e poi con la nomenclatura dei candidati. Personalmente credo che i Verdi di Chiasso abbiano diritto di chiamarsi così, proprio perché così si riconoscono, sono iscritti e fanno parte del partito dei Verdi del Ticino.

Quando ci si chiede dov’eravamo quando le lotte del passato sono state combattute, mi viene da sorridere…probabilmente io non avevo ancora il diritto di voto e i Verdi muovevano i loro primi passi nel nostro Cantone. Le battaglie sostenute nel passato dall'US non le nega nessuno, d’altra parte però bisogna, per correttezza, ammettere un’importante co-partecipazione di SOS Ambiente.

Anni fa non c’eravamo...oggi siamo qui, pieni di entusiasmo, di voglia di imparare e fare bene! Propositivi e portando rispetto per ogni avversario politico.

&
Ultime
N° lista news:   10 |  25 |  50


Copyright © 1997-2014 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati - IMPRESSUM - SEGNALACI
Last Cache Update: 03.09.2014 04:22:16
Tutte le notizie del 03/09/2014 - 1 Notizie